Latina Sermoneta: Salvezza arrivata con una giornata di anticipo. Bruno Federico " E' stato un vero capolavoro di Ivan Omizzolo".

02.05.2019 13:33 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' terminata domenica scorsa con una giornata di anticipo la corsa salvezza degli allievi d'Elite del Latina Sermoneta di mister Ivan Omizzolo. Dopo un girone di andata non brillante, per una serie di motivi importanti al di fuori del calcio, ha fatto riscontro un girone di ritorno con una media da primato in classifica. Su 14 gare, ben 24 punti conquistati a cominciare con le grandi del girone. Un Latina Sermoneta che così ha evitato anche il playout, impensabile qualche settimana fa. Non può che essere soddisfatto il responsabile del settore Bruno Federico. " Dopo tantissimi anni di settore giovanile - dice Bruno Federico - con la soddisfazioni di aver vinto venti campionati e un titolo di Campione del Lazio al Macir Cisterna con Gianni Mazzella allenatore. Questa salvezza assume un significato importante e più speciale. Ripercorrendo il film della stagione siamo partiti con diverse difficoltà incontrate nella prima parte della stagione, con ragazzi che alla vigilia hanno deciso di smettere con il calcio,, ed erano pedine importanti. Poi seri problemi familiari per il tecnico Ivan Omizzolo, con il magro bottino di nove punti e quindi in piena zona retrocessione. Il merito è solo del tecnico Ivan Omizzolo, è stato lui l'artefice di questa salvezza insperata. Lui e tutti i ragazzi sono usciti dallo spogliatoio con un patto di ferro. Lavorare, lavorare e ancora lavorare. Allenandosi con tanto impegno e professionalità, inanellando una serie di prestazioni fantastiche, hanno raggiunto questo traguardo. Un gruppo formato da soli dodici elementi del 2002 e sette del 2003. Per questo va dato anche un grande merito al tecnico dei 2003 Roberto Pozzato, in piena sintonia dal primo momento con mister Omizzolo. Con me gli allenatori devono andare in sintonia con il progetto, senza invidie. Si deve lavorare insieme per quello che è il progetto. Un'altra nota positiva per questa salvezza che voglio rimarcare e che raramente mi era capitato di vedere l'atteggiamento sereno da parte di tutti i genitori, soprattutto quelli dove i loro figli hanno giocato un pò di meno. In questo modo hanno permesso ai ragazzi e al tecnico di lavorare con grande serenità, soprattutto nei momenti critici della stagione. Faccio i complimenti a tutto il gruppo di lavoro, questa salvezza equivale a un altro campionato vinto ". Noi diciamo che c'è tanto anche di Bruno Federico, che si conferma ancora il numero uno quando si parla di settore giovanile.