Under 17 Regionali - Samagor, vittoria in rimonta a Borgo Faiti

03.12.2018 13:00 di Fabiana Mantovani articolo letto 161 volte

VIRTUS FAITI – SAMAGOR 2 – 3
VIRTUS FAITI: Neroni, Tarta, Sai, Gargani, Rizzo, Schiavon, Gucciardi, Nespolino, Morelli (35'st Errante), Scapin, Recchiuti (13'st Frighi). A disp. Stirpe, Della Ratta, Pellizzon, Errante, Jero, Ciarla. All. Chiariello
SAMAGOR: Ciammaruconi, Lorido, Ricci, Dalla Bona, Simonelli, Zorzetto, Maurizi (23'st Mantovani), Arduini (1'st Sammartino), Calvani (39'st Puzio), Casale. A disp. Musone, De Sivo. All. Colucci
ARBITRO: Bencivenga di Latina
MARCATORI: 7'pt Scapin (VF), 3'st Casale, 14'Tarta (VF), 31'st Zorzetto, 33'st Mantovani
NOTE: ammoniti Schiavon, Nespolino (VF), Calvani (S)

Terzo successo stagionale per la Samagor che in rimonta si impone sulla Virtus Faiti. Match caratterizzato, come si evince dal punteggio, da molti colpi di scena e anche da un arbitraggio troppo fiscale e confusionario con la Bencivenga di Latina a sanzionare ogni minimo contrasto in un gioco per definizione di contatto. Comunque andando alla gara la prima incursione offensiva è degli ospiti pericolosi con un tiro di Casale dalla sinistra che Ciammaruconi alza sulla traversa. La replica dei borghigiani arriva qualche minuto dopo ed è efficace: conclusione secca da parte di Nespolino e sulla respinta del portiere si avventa Scapin che ribadisce in rete. La Samagor fatica ad arrivare nell'area avversaria e si fa vedere con due innocue pounizioni di Calvani così come da piazzato c'è al 18' il tentativo dalla distanza di Rizzo. Al 24' brivido per il numero uno locale dato che il tiro dalla destra di Casale colpisce la traversa. In chiusura di frazione leggera pressione da parte dei latinensi: al 37' Maurizi davanti alla porta tocca troppo debole per impensierire Neroni e, poco dopo, ancora Maurizi va via sulla sinistra appoggiando ad Arduini il quale si libera bene per il tiro ma spara fuori. Il pareggio dei latinensi è solo rimandato ed arriva in apertura di ripresa: palla lunga che il portiere, tra i due centrali, chiama e che invece lascia favorendo il tocco di Casale che vale l'1 a 1. La Virtus Faiti ci prova al 9' con una punizione di Scapin bloccata da Ciammaruconi e a 14' trova di nuovo il vantaggio: Morelli in contropiede calcia in diagonale il portiere ospite respinge e la difesa si rifugia in angolo. Sul corner palla sul secondo palo, Tarta, con un tocco sospetto con il braccio, intercetta il pallone che poi scarica in rete. A questo punto la Samagor si spinge in avanti lasciando spazio alle ripartenze dei borghigiani come accade al 15': bella ripartenza di Gucciardi, al centro per Morelli che appoggia a Frighi la cui conclusione centrale viene bloccata da Ciammaruconi. Al 19' lo stesso Frighi pesca sulla sinistra Morelli il cui tentativo sfiora l'incrocio. Da qui in avanti la gara si innervosisce e al 31' su un calcio di punizione, molto contestato dai locali, Calvani mette in mezzo per il tocco sotto porta di Zorzetto. La rete è una doccia fredda per il Faiti che al 33' capitola ancora: punizione dalla sinistra sul secondo palo dove c'è Mantovani che insacca. Al 38' grande azione personale di Calvani che sfonda a sinistra ma che poi esagera sparando sull'esterno della rete da posizione impossibile. Ma la grossa chance finale è targata Virtus: in pieno recupero un bolide di Gargani dalla distanza si stampa sull'incrocio dei pali grazie al tocco decisivo di Ciammaruconi ringraziato poi da tutti i compagni.