Under 19 Coppa Provincia - Terracina, vittoria di misura sulla Samagor che vale la finale

06.06.2019 15:00 di Fabiana Mantovani   Vedi letture

TERRACINA – SAMAGOR 1 – 0
TERRACINA: Ciarmatore, Pernarella, Rossato, Alla, D'Onofrio, Di Sauro, Percopo, Aturnom Burato, Venerelli, De Santis. A disp. Meschino, Di Tommaso, Iannarilli, Borriello, Cerasoli, Lauretti, Beltrami, Marigliani. All. Del Prete
SAMAGOR: Ciammaruconi, Morelli, Tomassini, Allocca, Corbi, D'Amico, Barbierato P., Califano, Maddaluni, Rinaldi, Mantovani. A disp. Barbierato M., Casillo, Ifrim, Pomponi, Breban, M'Barek, Cervero. All. Calandrini
MARCATORI: 25'st Cerasoli
NOTE: al 10'st Ciammaruconi (S) para un calcio di rigore

E' il Terracina a staccare il pass per la finale della Coppa Provincia di Latina. Sul neutro di Sonnino infatti i tigrotti hanno superato di misura la Samagor che dal canto suo non ha nulla da rimproverarsi vista l'ottima prestazione offerta. Il primo tempo è abbastanza equilibrato con le due squadre che si studiano. Le migliori occasioni però sono dellaSamagor con Mantovani e Rinaldi. Nella ripresa parte forte ancora la compagine latinense che tuttavia, da lì a poco, deve far fronte ad un calcio di rigore neutralizzato in modo magistrale dal classe 2003, Ciammaruconi. Il vantaggio dei terracinesi è soltanto rimandato ed arriva al 25' con un tiro del neoentrato Cerasoli che non lascia scampo al numero uno latinense. Nel finale la squadra di Calandrini tenta l'assedio e sfiora il pareggio negato prima dal palo, poi da un salvataggio sulla linea da parte di un difensore avversario ed infine da una grande parata di Ciarmatore che, insieme a Cerasoli, mette la propria firma sulla qualificazione alla finale in programma sabato alle 15 a Sezze contro la Vjs Velletri (che ha eliminato il Roccasecca dei Volsci). Il Terracina può quindi festeggiare mentre alla Samagor vanno i complimenti per una stagione comunque positiva in un campionato difficile. Nota di merito per il portiere Ciammaruconi, esordiente nella categoria che ha dimostrato padronanza e tecnica parando anche un calcio di rigore.