Atletico Pontinia: E' arrivato il si dal Comitato Regionale, c'è la Coppa Lazio. Palmieri " E' un'opportunità per far girare i ragazzi".

20.08.2019 17:06 di Paolo Annunziata   Vedi letture

La notizia è di pochi minuti fa. Il Comitato regionale Lazio ha accettato la richiesta da parte dell'Atletico Pontinia, per disputare la Coppa Italia per società di Prima categoria. La seconda è che nessuno di quei giocatori che avrebbero avuto meno spazio per giocare hanno detto a chiare note alla dirigenza che volevano rimanere ancora in maglia biancorossa, dando ancora una volta un segno di attaccamento al sodalizio biancorosso. Contento il tecnico Clemente Palmieri. " Questa notizia dell'ammissione in coppa lazio - dice il tecnico di Pontinia - l'aspettavamo da giorni. Una competizione che abbiamo meritato di fare, visto la finale dello scorso anno. Una competizione che mi permetterà di far girare più di qualche ragazzo, per provare di arrivare il più lontano possibile anche questa volta". Mister deciso il modulo?. " Con i ragazzi che ho a disposizione, non potrà che essere un 4-3-3. Sarà un Atletico Pontinia esplosivo, visto la batteria di attaccanti che la società mi ha messo a disposizione. Cercherò di presentare uno schieramento chiaramente con il giusto equilibrio. Mi conoscete mi piace schierare squadre votate all'offensiva, deve essere questa la filosofia del nostro gioco, con un grande equilibrio nella parte difensiva". Mister vi danno come favoriti alla vittoria finale? " Le chiacchiere d'agosto il tempo se le porta via. Ringrazio l'amico Luca Vitali, però poi sul campo la musica è difficile. Quest'anno la Prima categoria è complicata, per me ci sono almeno sette squadre più un paio di sorprese, pronte a giocarsi questo campionato fino alla fine. Tutti noi non vediamo l'ora di iniziare, l'entusiasmo cresce giorno dopo giorno. Siamo arrivati a 230 abbonamenti venduti, non lì dobbiamo deludere, così come la nostra dirigenza. Prima di essere una società siamo una grande famiglia, nel vero senso della parola. Vogliamo prenderci più soddisfazioni possibili". 

La foto è di Francesco Mennella