Aurora Sabaudia: Il tecnico Ramazzotto " Stavamo accarezzando l'idea di portare a casa i tre punti".

04.11.2019 16:25 di Paolo Annunziata   Vedi letture

L'Aurora Vodice Sabaudia torna da Pontinia con la consapevolezza di potersela giocare con tutti. Prevale l' amarezza di non aver portato a casa i tre punti. " Ho letto le dichiarazioni - dice il tecnico dell Aurora Sabaudia Fernando Ramazzotto - del loro presidente e mi hanno fatto piacere. Sono contento per quello che hanno fatto vedere i ragazzi, impegno, voglia e serietà. Dopo anni ho trovato un gruppo di ragazzi che ti segue, quella di Sabaudia è la piazza ideale per lavorare, grazie a una dirigenza che ti lascia tranquillo, senza mettere pressioni di alcun genere. Sapevamo che giocavano a tre punti e siamo ritornati a giocare all'antico, con una marcatura a uomo, sacrificando anche Luigi Di Giorgio che l'ho messo su Zanutto. Abbiamo fatto veramente una bella partita. Stavamo accarezzando l'idea di portare a casa i tre punti, ma va bene così".  L'obiettivo dell' Aurora Sabaudia? " la società viene da una retrocessione, sono saliti sette ragazzi dalla Juniores, questa prestazione non ci deve far fare voli pindarici, non abbiamo fatto nulla, perchè se si cade ci facciamo male. E' un campionato tosto, ci sono cinque squadre che sono molto organizzate, le conoscete bene. Dico che tra cinque partite la classifica si spaccherà in tre tronconi, chi lotta per il salto di categoria, chi per la Coppa Lazio e chi per evitare la retrocessione. Adesso abbiamo due turni consecutivi in casa, Atletico Itri e Roccasecca Priverno. Da domani cominceremo a pensare all'Atletico Itri, altra squadra di prima fascia. Sono due anni che fanno ottimi campionati. Fare il pieno in queste due gare casalinghe vorrà dire arrivare a quota 13 mettendo già al sicuro il girone di andata".

La foto è di Francesco Mennella