Grandi manovre in casa dell'Atletico Pontinia. Chiuso tutto il reparto difensivo

17.06.2019 16:14 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Il sodalizio dell'Atletico Pontinia reduce da una grande stagione, non vuole lasciare nulla al caso per quella che sarà la prossima stagione da matricola nel campionato di Prima Categoria. In casa biancorossa nessuno mai ha staccato la spina, visto che già dal giorno dopo la finale nessuno si è perso d'animo e tutti hanno ricominciato a lavorare. Tutti sanno che con il campionato di Prima categoria non ci si può scherzare, ed ecco che è arrivata la figura del direttore sportivo, cosa che è mancata. Come abbiamo già annunciato dell'Hermada è arrivato Paolo Marchiori, che una volta chiusa la trattativa si è subito messo al lavoro a 360 gradi. Il presidente Roberto Roscioli segue passo dopo passo il lavoro del direttore sportivo. " Ci apprestiamo - dice Roberto Roscioli - a disputare il campionato di Prima categoria che abbiamo raggiunto dopo due anni di presenza nella mappa regionale del calcio. Lo dobbiamo affrontare con la massima umiltà e con la consapevolezza di essere una matricola. Questo non vuol dire che dobbiamo porgere l'altra guancia. L'obiettivo primario è di stare sempre fuori dalla zona rossa della classifica, fatto questo già nella prima parte della stagione, vogliamo puntare a una posizione di classifica che conta, diciamo un posto in coppa Lazio. Siamo l'Atletico Pontinia e non vogliamo essere la cenerentola del girone. Problemi di giovani di lega non esistono in casa dell'Atletico Pontinia. Il direttore Marchiori nè sta contattando altri che sono di ottima fattura. Lì annunceremo quando avremo messo nero su bianco. Posso dire che il reparto difensivo è stato fatto. Adesso partiamo per chiudere il centrocampo, dove sono previsti arrivi importanti.  La nostra forza rimane sempre il grande entusiasmo, la nostra gente ha capito la forza dell'Atletico Pontinia. L'amministrazione Comunale? Il rapporto è buono, nel limite del possibile ci sono vicini, le difficoltà le hanno anche loro". In casa Atletico Pontinia le idee sono ben chiare, questi ultimi due anni hanno confermato il valore di questi dirigenti. salire di categoria? Con gente che sa fare calcio njulla è precluso, non è sicuramente utopia.