Hermada - Atletico Pontinia vista dal tecnico FABRIZIO PANNOZZO

25.11.2019 10:47 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Le squadre sono scese in campo con lo stesso schieramento tattitto, con un 4-2-3-1. Primi 15' di studio senza mai affondare. La partita si accende su sponda Atletico Pontinia grazie a Costanzi ( un giocatore sprecato per questa categoria ) che prima centra la traversa con un sinistro a giro al 15', poi un minuto più tardi pennella un cros a rientrare che Fiori indirizza alla sinistra dell'incolpevole Guerzoni, per il vantaggio dell'Atletico. A questo punto l'Hermada capisce che bisogna aumentare il ritmo della partita e ci sono subito due occasioni per pareggiare. La prima con Fanelli, gran tiro con pallone indirizzato sotto la traversa, in cui è bravo Neroni a mettere in angolo. Dallo stesso angolo Marcelli lasciato tutto solo ad un metro dalla porta stacca di testa sfiorando la traversa. E' il preludio al gol che arriva puntuale di testa al 25' su un bel cros di Mucciarelli Gurgui di testa mette in rete. Il primo tempo termina 1 - 1. Nella ripresa dentro Funari fuori Fiori. Al 5' arriva la seconda traversa per l'Atletico su una punizione battuta dal vertice di sinistro da Funari, ed è probabilmente quello che da il campanello d'allarme all'Hermada, anche loro hanno giocatori che non hanno nulla a che vedere con la categoria. Sono proprio loro Gurgui, Fanelli, Fia e Mucciarelli ad alzare i ritmi e a quel punto l'Atletico Pontinia si allunga paurosamente lasciando ampi spazi ai giocatori di casa che non si fanno pregare per portarsi prima in vantaggio con un rigore di Fia. Fallo in area di Raso su Gurgui. Poi l'Hermada chiude la partita con doppia mandata prima prima con Lauretti e in chiusura perla di Fanelli che sdalta l'uomo e dai 25 metri lascia partire un pallonetto che si infila sotto l'incrocio per il 4 - 1 finale. Da segnalare un tentativo di Costanzi ( ultimo ad arrendersi )  che con un sinistro ad incrociare permette al giovane Guerzoni di prendersi la sua parte di applausi. Nelle battute fin ali Atletico in dieci per l'espulsione di Severin. E' un Hermada che ribadisce a gran voce che si giocherà solo per il secondo posto. Per l'Atletico Pontinia un netto passo indietro rispetto a quello visto ad Itri. Migliori in campo Mucciarelli e Gurgui per l'Hermada. Costanzi e Fiori per l'Atletico Pontinia.