Il presidente Favaretto " La salvezza per la Virtus Faiti è come aver vinto il campionato. Ci godiamo i nostri giovani".

17.04.2019 14:43 di Paolo Annunziata   Vedi letture

L'imperativo in casa della Virtus Faiti è quello di non abbassare la guardia per conquistare in queste ultime quattro partite che sono rimaste da giocare i punti per la salvezza. " Per noi - afferma il presidente Ezio Favaretto - sarebbe come aver vinto un campionato. Siamo l'unica società che non percepisce un euro di rimborso a nessuno. Posso anche affermare che siamo la squadra più giovane del raggruppamento. Giochiamo con due 1998, cinque 1999, due ragazzi del 2000 e tre del 2001, quando in Prima categoria il giovane di lega è il 1995, ma non scherziamo. La stagione sta andando al di là delle aspettative. La Juniores sta facendo un grandissimo campionato, siamo in lotta per il passaggio all'Elite contro società che fanno Eccellenza e Promozione, potete capire che tipo di under utilizzano. Devo fare i miei complimenti a mio fratello Daniele. E ' lui l'artefice della campagna acquisti della Juniores Regionale. Un bravo al tecnico Fabio Bernazza, sta facendo un grande lavoro. Un grazie a tutti i giocatori perchè vengono al campo con grande entusiasmo senza prendere neanche un piccolo rimborso. Un paluso al nostro bomber Matteo Rieti, che è arrivato in doppia cifra. I tre 2001 e i due 2000 ormai sono in pianta stabile con la prima squadra, la salvezza, ripeto, per noi è come aver vinto un campionato. Siamo partiti dalle fondamenta con una politica completamente diversa. Il borgo c'è sempre più vicino, di questo non possiamo che essere contenti. Ma ancora non abbiamo fatto nulla, perchè la classifica per la zona salvezza è corta, con 12 punti a disposizione può succedere di tutto".