Montenero: Giuseppe Giustini" Che bello stare al comando. Noi favoriti? E' ancora presto per dirlo".

25.02.2020 20:33 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' un Montenero d'acciaio e pieno di classe. Squadra che sa combattere, concede spettacolo e sa soffrire. Attacca da paura e sa difendersi alla grande. Squadra completa puntellata anno dopo anno dal presidente Stefano Zambellan insieme ai direttori Fabio Santarpia e Felice Aquino. Squadra di altissimo livello con alcune individualità top. Ora è ovvio che nessuno si nasconde anche se la parola d'ordine è quella di volare basso. Anche con il Real Latina la solita prova di maturità. In questo Montenero spicca il centrocampista classe 1998 Giuseppe Giustini. Lui ha iniziato con i Prima Calci a Borgo Montenero, settore giovanile con il San Michele e Donato. Da quattro anni è ritornato nella sua Montenero. " E da qui - afferma Giuseppe Giustini - non mi muovo più. E ' l'ambiente ideale per noi giovani fare calcio, c'è una grande serenità, una dirigenza che ti è sempre vicina. Qui non c'è nessuna polemica, come dice Savarese è una vera isola felice. Sto vivendo una bella esperienza, facendo un calcio nella massima professionalità. Un gruppo che è un corpo unico. Leggo sul vostro bellissimo sito che già diversi addetti ai lavori ci danno per favoriti. Rispondo che mancano ancora dieci partite e in un campionato così difficile e equilibrato non c'è ancora nulla di scritto. E' ancora preso per dirlo.  Sarà una finale di stagione sempre più duro. Per un piccolo grande borgo il salto in Promozione sarebbe un risultato storico, e questo gruppo vorrà entrare nella storia del calcio a Borgo Montenero. Proveremo con tutte le nostre forze a mantenere questo primo posto. Siamo lì e non siamo stupidi, dovremo lottare fino alla fine".