Prima Categoria: Il girone H visto dal direttore del Podgora, Angelo Alberton

06.09.2019 15:24 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Con il suo Podgora inserito nel girone G del campionato di Prima Categoria. Il direttore generale del Podgora Angelo Alberton ha più libertà di pensiero su tutto il raggruppamento pontino, visto che non ci partecipa. Questo il suo pensiero. " Da quello che letto - dica Angelo Alberton - e da quello che mi dicono gli addetti ai lavori cominciamo a dire che sarà un campionato equilibrato fino alla fine. Almeno sei squadre più qualche sorpresa si giocheranno i posti che contano e quelli per andare in coppa Lazio. Vedo il Nuovo Latina in pole position, anche se loro sanno nascondersi bene. Conoscendo la dirigenza se a dicembre saranno nelle prime posizioni, faranno un mercato con pezzi importanti. Anche l' Hermada è una delle favorite. Non conosco l'allenatore Raimondi, sappiamo quanto sia importante in questa categoria. La rosa è di primissima scelta per un campionato di Prima Categoria, non possiamo no metterli tra le favorite. Occhio al sud pontino - continua Alberton - In primis Atletico Itri, hanno preso giocatori importanti dal Gaeta. Sono sicuro che andranno a superare la quinta posizione dello scorso anno. Mi hanno dato buone referenze anche per la Pro Formia. Sarà una squadra ostica, difficile da superare specialmente in casa. Anche la Don Bosco Gaeta sarà pronta per migliorare le posizioni degli ultimi anni. Devo essere sincero non so nulla del Montello. Ero convinto che sarebbe andata nell'altro raggruppamento, invece ci siamo andati noi, quindi non l'ho studiata. Faccio fatica a dire che campionato faranno, non credo in una loro vittoria finale. Per l' Atletico Pontinia adesso il campo diventa un problema. Non ci si può allenare di lunedì e mercoledì. Speriamo in un buon senso da parte di chi gestisce l'impianto. Non meritano un trattamento del genere. La squadra è attrezzata, faranno un grande campionato. Il Montenero bisogna metterla d'ufficio nei quartieri alti della classifica. Sarà l'anno della loro esplosione, sarà il loro anno. E' una squadra che offre un buon calcio. Per l' FC Agora sarà una stagione di sofferenza. Non lì vedo attrezzati per un campionato di media alta classifica, ma al contrario. Se porteranno a casa la salvezza è come aver vinto il campionato. Per il Vodice Sabaudia, c'è chi dice che farà un grande campionato e chi invece il contrario. Quella vecchia volpe di Antonio Nania sta tenendo le carte ben coperte. Prevedo tre grosse sorprese e sono Virtus Faiti, Sabotino e Real Latina, una di queste andrà in coppa Lazio. Tre squadre costruite per il campionato di Prima Categoria. Il Real Latina la vedo un passo in avanti rispetto alle altre due. Tutte dovranno fare i conti con queste tre squadre. Quando non sarò impegnato con il Podgora sarò sicuramente presente a vedere qualche partita di questo raggruppamento".