Sabotino: Il direttore Timotini " Sono soddisfatto di questo avvio di stagione. Dobbiamo sempre ringraziare Maurizio Cavaricci".

30.10.2019 09:32 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Quattro partite sette punti per un Sabotino che sta facendo vedere di che pasta è fatta. Un gruppo costruito qualche settimana prima dell'inizio del campionato. Bravo il tecnico Stefano Moretti a plasmarlo subito a sua immagine e somiglianza. Non può che essere soddisfatto il direttore generale Angelo Timotini. " Penso proprio di - afferma Angelo Timotini - si. I punti potevano essere otto, perchè all'esordio con il Montenero il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Onore al Montenero, perchè nel calcio chi segna ha sempre ragione. Domenica invece con il Montello il pari è stato il risultato più giusto, chi avrebbe vinto non avrebbe demeritato. Ci stiamo divertendo, questo è il nostro obiettivo, mantenendo sempre le distanze dalla zona rossa della classifica. Il Montello nonostante le assenze che lamentava mi ha fatto una buona impressione, hanno i giovani veramente bravi, non tarderanno ad inserirsi nelle posizioni che contano di classifica. Noi vogliamo continuare su questa strada, diciamo che l'undici titolare se la può giocare alla pari con tutte le avversarie, abbiamo una rosa di soli 19 giocatori, tutti però si sentono parte integrante di questo progetto, chi viene chiamato a giocare da sempre il massimo, sono fiero di questi ragazzi. Mister Moretti? " Lo conoscevo da giocatore, da tecnico me nè hanno parlato tutti bene. Una persona seria, che vede molto bene le partite dalla panchina. Questa è la categoria più difficile, per me conta il 30 % poi più si sale più conta meno. E' riuscito subito a fare un gruppo coeso, questo è stato importante". Domenica siete di scena a Faiti. " Una squadra che non è da zero punti, questo è sicuro. Dal sabotino mi aspetto i tre punti, anche se ci sarà da lottare senza esclusioni di colpi fino al triplice fischio. Questo è un campionato totalmente diverso da quello appena passato. Lo scorso anno c'erano almeno sei squadra di bassa caratura, adesso sono tutte ben organizzate. Come stiamo vedendo sono tutte partite equilibrate, dove succede di tutto": A dicembre il Sabotino sarà sul mercato? " Aspettiamo e non parlo della classifica. Lo sapete bene che io lavoro con il budget a disposizione. Per questo non mi stancherò mai di ringraziare il nostro patron Maurizio Cavaricci. Se il Sabotino è vivo il merito è tutto il suo. Dietro le quinte ci sta sempre vicino". E' un Sabotino che sta portando avanti il suo progetto, quello di divertirsi attraverso il bel gioco.