Sa.Ma.Gor: Il bomber Simone Florian " Contro il Podgora siamo chiamati a dare più del massimo".

15.03.2019 19:36 di Paolo Annunziata   Vedi letture

L'attaccante della Sa.Ma.Gor Simone Florian suona la carica alla vigilia del match casalingo contro il Podgora. " Lo sappiamo - dice Simone Florian - che non sarà facile. Siamo chiamati a dare più del massimo. Abbiamo lavorato con intensità, agli allenamenti non manca mai nessuno. Nello spogliatoio ci siamo guardati tutti in faccia, non dobbiamo mollare. Siamo una delle squadre più giovani, con tanti ragazzi che non hanno mai fatto la categoria, che come quest'anno non è mai stata così difficile. A livello psicologico siamo fragili, ma da domenica questa negatività deve andare nel dimenticatoio. Bisognerà scendere senza alcun timore reverenziale, per questa fragilità nel corso del campionato abbiamo perso punti che sul campo avevamo meritato. A livello tecnico il Podgora c'è superiore, ma noi dovremmo essere più bravi di loro. Hanno delle assenze pesanti come Cocco e Salvini, ma in campo si gioca sempre undici contro undici. Dobbiamo credere sempre di più in noi stessi.E' una delle gare da ultima spiaggia, dobbiamo arrivare al playout è nelle nostre possibilità. In queste partite dobbiamo avere sempre più autostima di noi stessi. Il rientro di Alessandro Iosca nell'economia del nostro gioco è importante. Vogliamo questa vittoria per il nostro tecnico Maurizio Pinti. In carriera nè ho avuto tanti, lo colloco tra i migliori. Prima di tutto è una persona seria, è un tecnico veramente bravo. Nessuno molla, questo deve essere chiaro e tutti". Parola di bomber.