Samagor: Pinti " Sono amareggiato per una prestazione che non c'è stata"

06.11.2018 10:10 di Paolo Annunziata articolo letto 227 volte

Lui è uno che la faccia la mette sempre nel bene e nel male. Lui è Maurizio Pinti, non sappiamo quanti allenatoriavrebbero risposto dopo aver preso otto gol. In tanti avrebbero tenuto spento il telefonino. " Mi consocete - attacca Maurizio Pinti - io sono uno che cammina a testa alta, la faccia la metto sempre. Sono amareggiato per una prestazione che non c'è stata. Con l'Agora avevo avuto segnali positivi, non l'avrei mai immaginata una figura del genere. In 40 anni di calcio sia da giocatore che da allenatore, non ho mai preso otto gol. A Borgo Montello abbiamo toccato il fondo. Adesso siamo tutti , mi ci metto anche io, sotto esame. Se si cambia registro va bene, altrimenti al mercato di dicembre la società sarà costretta ad intervenire. Capisco le difficoltà che abbiamo, contro certe squadre la tecnica si fa sentire, ma un pò di orgoglio, di dignità e determinazione non devono mai mancare. Si può vincere anche perdendo. Domenica non c'è stato veramente nulla, quello che mi fa arrabbiare e che neanche si incazzano, era tutto normale. Devo fare i complimenti al Montello sono una gran bella squadra, lotteranno per andare a titolo anche loro. Non si sono mai fermati per fare il 9-10-11 e dodicemo gol. Bravi. Domenica siamo stati incudine e abbiamo preso i colpi, speriamo in un futuro di essere anche noi martello, per darli".