Virtus Faiti: Ezio Favaretto" Stagione impensabile. Con La Juniores? Le pontine contro di noi hanno fatto la guerra.Con il Sora..."

21.05.2019 17:30 di Paolo Annunziata   Vedi letture

A bocce ferme scende in campo il presidente della Virtus Faiti, Ezio Favaretto. " Sono veramente contento - inizia il patron Ezio Favaretto - per quella che è stata la nostra stagione. A cominciare dalla prima squadra, quando tutti a settembre avevano dato il Faiti come sicura retrocessa. Siamo partiti dove per noi era l'anno zero, con una politica completamente diversa. Allenatore esordiente, squadra giovane e senza un euro di rimborso. Questa salvezza equivale a un campionato vinto. Non posso che fare i complimenti allo staff tecnico al direttore Tullio Fiaschetti è riuscito a formare un vero gruppo di amici e poi una squadra, questo è stato il segreto. Adesso ci prendiamo qualche giorno di riposo. Saremo pronti per ripartire con il nostro entusiasmo che contraddistingue il nostro borgo". Dalla Prima squadra alla Juniores il passo è breve. " Abbiamo raggiunto un secondo posto impensabile, in un girone che evdeve società di Eccellenza a Promozione ai nastri di partenza. Siamo stati al comando della classifica fino a poche settimane dal termine.Le squadre della provincia contro la Virtus Faiti e mi riferisco nell'ultima parte del campionato hanno sempre giocato con il coltello tra i denti.Prestazioni che non ci sono mai state contro il Sora. Contro il Sora si sono scansate, perchè le partite le abbiamo viste. Siamo un piccolo borgo ma il calcio lo sappiamo fare. In ogni gara c'era sempre un nostro responsabile tecnico a vedere la partita per la relazione, quindi non scherziamo. Intanto abbiamo già delle garanzie che parteciperemo al campionato Juniores ELITE. Se consideriamo l'Itri siamo l'altra pontina a partecipare a questo campionato. Ci aspetterà un campionato difficilissimo, ma ci attrezzeremo. Ringrazio tutti i dirigenti della Virtus Faiti per il loro encomiabile lavoro che hanno fatto. Un presidente da solo non potrebbe fare mai nulla".