Virus Faiti: Il diesse Fiaschetti " Abbiamo vinto i primi due scontri diretti, adesso sotto cil terzo, il Sabotino. Ci salveremo".

08.04.2019 15:54 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Battendo la Sa.Ma.Gor la Virtus Faiti ha fatto un bel passo in avanti verso la salvezza diretta. " Credo di averlo detto in tempi - dichiara il diesse Fiaschetti -  che dovevamo vincere i tre scontri diretti che avevamo per la salvezza. I primi due con Sonnino e Sa.Ma.Gor sono andati a buon fine. Adesso ci aspetta quello con il Sabotino che avremo anche questo in casa. La squadra nonostante le assenze sta giocando molto bene, dove i nostri giovani sono il valore aggiunto. Abbiamo giocato con due 2001, un 2000 e due 1999. Credo che in Prima categoria nessuno faccia giocare cinque under di questa età. Altra prestazione importante dove il risultato ( 1 - 0 ) finale non rende merito ai ragazzi. Abbiamo subito sbloccato con Rieti ( 9 sigillo personale), con altre tre nitide occasioni da rete non finalizzate, con un palo di Coia. Nella ripresa la musica è stata la stessa, con il Faiti padrona del campo. Abbiamo fallito ancora una volta diverse occasioni da rete, alla fine stava arrivando la beffa con la SamaGor che ha colpito una traversa piena su punizione. Un applauso alla squadra di Pinti che ha onorato la gara fino alla fine, senza regalare nulla. Questa è una squadra per quello che ha fatto vedere durante la stagione merita la salvezza, la partita con il Sabotino sarà determinante. C'è ancora rammarico per la partita persa contro il Cos Latina. Se l'arbitro non ci avesse penalizzato convalidando il loro due a uno con un netto fallo di mano, la partita sono sicuro che non l'avremmo perrsa. La salvezza per noi equivale a un campionato vinto. Abbiamo costruito una squadra giovane dove non prendono un euro di rimborso. La scommessa su un tecnico esordiente come Angelo Civitani è stata vinta. Permettetemi in chiusura di fare un grosso in bocca al lupo al nostro attaccante classe 2000 Federico Ceti, che in contrasto con un avversario è caduto pesantemente sulla schiena. Trasportato in ospedale dall'ambulanza per gli accertamenti, il reponso non ha evidenziato danni o criticità particolari". tuttocalciopontino fa un forte in bocca al lupo a Federico Ceti.