Bainsizza: Il diggì Roberto Tomassini " Complimenti al W 3 Roma Team. Il primo vero esame non l'abbiamo superato".

15.10.2019 10:03 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Dopo tre vittorie e due pareggi, c'era da raggirare il muro della W 3 Roma Team per l'Atletico Bainsizza. La cosa non è riuscita perchè per i nerazzurri è arrivata la prima sconfitta. Signori si nasce è il direttore Generale del Bainsizza Roberto Tomassini lo è. La sua è stata una disamina molto obiettiva riconoscendo il valore dell'avversario. " Complimenti aW 3 Roma Team - dice Roberto Tomassini -  sono una grande squadra. Giocano con i tre under che prevede il regolamento e poi tutti giocatori esperti. In campo c'è nè sono tre che nella scorsa stagione hanno vinto il campionato di Eccellenza con la Nuova Florida. Per quella vista domenica mi stupisce la loro classifica, sono a 11 punti insieme a noi. Siamo stati in partita per tutto il primo tempo, dove abbiamo avuto l'occasione per pareggiare con Notarpietro che su angolo è riuscito ad arrivare sul pallone ma non ha inquadrato lo specchio della porta. Nella ripresa abbiamo alzato il baricentro di gioco, per arrivare al pari, e loro da grande squadra cinica ci hanno infilato in contropiede. E' stata una vittoria meritata da parte dei romani, una squadra che sa quello che deve fare. Ripeto per quello che ho visto hanno tutte le carte in regola per puntare a vincere il campionato. Per il Bainsizza è stato il vero primo esame e non l'abbiamo superato. E' chiaro che qualche errore da parte nostra c'è stato, tocca al mister Boccitto lavorarci sopra. Una sconfitta che ci deve far riflettere e farci tornare tutti con i piedi per terra. Noi dobbiamo continuare a lavorare per quello che è il nostro primo obiettivo, che tutti sapete. Comunque stiamo dimostrando che il Bainsizza ci può stare in questo campionato di Promozione, questo è sicuro. Adesso ci dobbiamo concentrare per la gara di domani di Coppa Italia, dove giocheremo la gara di andata in casa contro il Santa Maria delle Mole". Si gioca quindi sempre al " Bartolani " a porte chiuse.