La rabbia di Ubaldo Stefanini. " L'arbitro un presuntuoso e arrogante. Chiedo rispetto come lo do io ".

11.02.2019 11:47 di Paolo Annunziata articolo letto 573 volte

Il giorno dopo è ancor più amareggiato. Non ci sta il tecnico Ubaldo Stefanini su come sia sia comportato l'arbitro il signor Luigi Romano della sezione di Formia. " Non parlo di errori che - dice Ubaldo Stefanini - ci stanno. Noi siamo i primi a farli, ma di etica e comportamento. Al triplice fischio sono andato dall'arbitro con il massimo rispetto e educazione, chiedendo perchè aveva fatto solo tre minuti di recupero, quando c'erano stati in totale otto cambi. La sua risposta? Con tono ironico, anche se vi davo venti minuti di recupero il pallone non lo mettevate dentro neanche con le mani. Quando si atteggiano così non ci sto, è stato un vero presuntuoso. Non stavo parlando di risultato o di valutazioni tecniche. Credo di aver fatto una domanda legittima, questa risposta non mi è andata giù. Andrò avanti nelle sedi opportune, in trent'anni di calcio qualche amicizia c'è l'ho al Palazzo. Sono rimasto male, più della sconfitta che abbiamo subìto. Ci chiedono il massimo rispetto, ma loro chiaramente non tutti non lo hanno per noi. Si credono i padroni del mondo, no, così non va".