Le pontine in Promozione dopo la sesta giornata viste dal tecnico ANGELO DELLE DONNE

15.10.2019 18:31 di Paolo Annunziata   Vedi letture

In archivio anche la sesta giornata di campionato nel girone C di Promozione. Arrivano le primissime indicazioni della stagione. Questo il pensiero del tecnico Angelo Delle Donne sulle formazioni pontine.

Terracina: Stanno facendo quello che ci si aspettava. Un campionato da protagonisti, un campionato da vertice. Vogliono il salto di categoria e ci riusciranno. Questo è il mio augurio. Una piazza come quella di Terracina non può militare in queste categorie. Hanno preso un grande allenatore e hanno fatto una bellissima campagna acquisti, con giocatori mirati per la categoria. 

Atletico Bainsizza: Mi dispiace per la sconfitta rimediata domenica scorsa. Credo che avrebbero firmato dopo sei partite per avere undici punti in classifica. Il tecnico è preparato, alle spalle c'è una società forte e seria, che in questi campionati fa la differenza. Sono convinto che faranno un campionato di media alta classifica.

Primavera Aprilia: Anche loro sono una matricola e stanno facendo bene. Perdere con l' Indomita Pomezia, squadra che è in serie positiva da 24 giornate( compreso lo scorso campionato) ci può stare. Hanno un bravissimo allenatore come Bindi e una società che conosce molto bene la materia calcio. Se a dicembre sono lì sopra, andranno sicuramente sul mercato per giocarsi il campionato.

Cos Latina: Dopo aver pagato dazio da matricola, la squadra ha incominciato ad assimilare le idee del tecnico Andrea Bellamio, che stimo tanto. Sono partiti senza fare proclami. Arriveranno alla salvezza senza grossi patemi d'animo. 

Monte San Biagio: Hanno iniziato un nuovo ciclo, formato da tanti giovani. E' l'anno zero, devono avere solo pazienza e tanta calma. Sentendo mister Pannozzo la squadra gioca bene ma paga in inesperienza. Non si può pretendere tutto e subito. Sono convinto che usciranno al più presto da questa classifica.

Sabaudia Calcio: Ho letto sul tuo sito l'esonero di Dario Lauretti. Non so quante siano le sue colpe. Nel calcio a pagare siamo sempre noi allenatori. Certo dopo sei sconfitte in sei gare, la scossa serviva. Auguro un forte in bocca al lupo al nuovo tecnico Angelo D ' Amico alla sua prima esperienza in un campionato di Promozione. Anche Sabaudia è una piazza che non merita questi risultati.