Amichevole: Cori - Nettuno 3 - 0 Di Marco " Sono soddisfatto per quello visto in precampionato. Da domenica si fa sul serio".

30.09.2019 14:22 di Paolo Annunziata   Vedi letture

E' stato un precampionato che fa presagire una stagione importante. Sei amichevoli, dove tranne con la Juniores del Montello, il Cori le ha fatte tutte con avversarie di Prima categoria. Sei partite sei vittorie. L'ultima a cadere è stato il Nettuno, formazione che danno come favorita alla vittoria del campionato, nel loro raggruppamento. soddisfatto il direttore sportivo Filippo Di Marco. " Sono soddisfatto - attacca Filippo Di Marco - per aver visto una crescita costante da parte di tutto il gruppo. I risultati non possono che farci piacere, ma sappiamo bene che contano poco, anzi nulla. Contro il Nettuno abbiamo fornito un' ottima prestazione. Purtroppo durante la gara si è infortunato il giovane Riccardo Briglia, si è rotto la caviglia. In settimana subirà un intervento chirurgico. Gli mando un forte in bocca al lupo, così come la dirigenza e tutti i compagni di squadra. Ritornando alla gara il Nettuno è una grande squadra. Ci sono stati due gol di Alessio Di  Nunno e uno di Taddeo Sorrentino, sempre su assist di Di Nunno. Il ragazzo sta in grandi condizioni. Sarà la stagione del suo definitivo rilancio. Da domani alla ripresa degli allenamenti dirò ai ragazzi che tutto quello che abbiamo fatto deve andare in archivio. Da domenica la musica sarà completamente diversa, il campionato è una vera battaglia calcistica. Faremo l'esordio al " Bartolani " domenica pomeriggio contro l' Academy Cisterna. Quindi stadio vero, dove soprattutto i più giovani non dovranno farsi prendere dall'emozione. Mister Mandrone? Un tecnico preparato che fa le cose semplici, e nelle nostre categorie le cose semplice sono quelle che portano risultati. Non servono alchimie tattiche. Mandrone è veramente bravo, nè sentirete parlare anche di lui". Con il direttore Di Marco uno sguardo al campionato di Promozione dopo il primo mese di campionato. " Nè ho già viste diverse di partite e devo dire che il livello tecnico è notevolmente calato. Delle squadre che ho visto il Terracina è quella squadra che ha qualcosa in più. A cominciare da quei quattro - cinque giocatori esperti, in primis Iozzi. Contro il Cos Latina ha fatto un grande gol di testa, ha lasciato sul posto la coppia di difensori centrali è volato in cielo e ha fatto gol. Campionato scarso, rispetto al passato. Adesso però il mio pensiero è tutto per il Cori, vogliamo fare bene". Se lo dice Filippo Di Marco........