L'Atl. Pontinia riparte con i gol di Iacobelli e Zanutto, con lo slogan " Corro più che posso"

06.12.2018 11:27 di Paolo Annunziata articolo letto 304 volte

Dopo due sconfitte consecutive l'Atletico Pontinia nel recupero di ieri, su uno dei campi più difficile del raggruppamento come quello di San Lorenzo, con una grande prova di orgoglio e di cuore sotto di un gol è riuscito a ribaltare il risultato con i gol di Iacobelli e Zanutto. Commosso al triplice fischio il presidente Alberto Roscioli. " Abbiamo vinto la partita - dice il n umero uno del sodalizio biancorosso - più difficile di sempre. Non era semplice ribaltare il risultato in casa del San Lorenzo, solo con una grande reazione, potevamo portare a casa questo risultato. Questo è un gruppo vero, formato prima da uomini e poi da giocatori. Ha vinto tutta la famiglia dell'Atletico Pontinia, che possso assicurare nonostante qualche voce dopo le due sconfitte consecutive, non c'è stata nessuna pressione. Le famiglie vare, si vedono nei momenti di difficoltà. Adesso abbiamo accorciato il gup, portandoci a due punti dalla vetta". Affascinato da questa Virtus Pontinia, l'attaccante Matteo Fiori. " Sto vedendo una vera famiglia- dice l'attaccante di Sezze - voglio fare bene. L'infortunio è oramai alle spalle. L'Atletico Pontinia è casa mia, voglio ripagare la fiducia che mi viene data. C'è un gruppo fantastico, mister Palmieri è molto bravo a mettere tutti in discussione, coinvolge, e amalgama sempre di più il gruppo. Da a tutti la chance di mettersi in mostra, sono sempre più contento di aver accettato ll' Atletico Pontinia, voglio dare il mio contributo per qualcosa di bello per questi colori. L'Atletico Pontinia è una squadra forte". Se lo dice matteo Fiori, come non credergli.