Nuovo Latina: Lorenzo Proia " La battuta d'arresto con il S.S. Pietro e Paolo ci ha rimesso in riga".

12.03.2019 14:23 di Paolo Annunziata articolo letto 191 volte

La capolista Nuovo Latina è ritornata subito a partire. Quella con il S.S. Pietro e Paolo è stata una sconfitta salutare. " Una battuta d'arresto - dice Lorenzo Proia - che ci ha rimesso in riga. Soprattutto a livello mentale, visto che nell'ultimo mese  e mezzo avevamo calato in intensità, convinti che le partite si potevano vincere con la giocata del singolo. Mentre è un campionato dove non ti regala niente nessuno, giustamente. E' stata una settimana salutare dove è ritornata quella mentalità che ci ha contraddistinti nel girone di andata. Siamo pronti per questo rush finale, dove ci aspettano otto finali. In attesa dello scontro diretto che ci sarò tra quattro settimane quando giocheremo in casa con la Vjs Velletri. Quella sarà una partita spartiacque, che deciderà la stagione. A Norma ho realizzato una doppietta e sono dodici i gol realizzato fino a questo momento, quest'anno sto andando bene con i calci di punizione, che sono stati sempre la mia specialità". Domenica arriva il Nettuno. " Squadra che non merita l'attuale classifica. Lì abbiamo incontrati nella gara di recupero giocata a gennaio, quando si erano rinforzati. Ci aspetta un avversario tosto, quindi bisognerà scendere in campo motivati al massimo e super concentrati".