Roberto Giovannelli e Emiliano Coletta, una vita salvata.

11.03.2019 17:10 di Paolo Annunziata articolo letto 1953 volte

La partita è quella tra il Norma e il Nuovo Latina. Una gara che esula dal discorso calcistico e del risultato finale.A parlare è Emiliano Coletta. " Durante la gara - dicono  Emiliano Coletta e Roberto Giovannelli - un calciatore del Norma ha subìto un arresto cardiaco, il cuore si è completamente fermato. Per fortuna che in campo c'eravamo io e il tecnico Giovannelli. Un medico e un infermiere, la cosa migliore che potesse trovare questo ragazzo.abbiamo fatto la rianimazione il massaggio cardiaco e la respirazione. Fortunatamente il ragazzo dopo un paio di minuti ha ripreso coscienza ed è stato salvato. Per noi medici e infermieri salvare una vita è la nostra missione, non ci sentiamo assolutamente degli eroi. E' il nostro lavoro". Una bella pagina di calcio, la fortuna è stata che in campo c'erano Coletta e il tecnico Giovanelli, altrimenti staremmo a piangere una vita spezzata. Non servono tutte le riunioni per portare almeno il primo intervento. Il tanto decantato defibrillatore dovrebbe essere sempre in panchina. I corsi che si fanno a che servono? Questa volta è andata bene, dire grazie a Giovannelli e Coletta è un complimento che non accettano. Per loro è stata normale amministrazione.