Roberto Giovannelli " Non mi fido del La Rocca, ma il mio Nuovo Latina sa cosa fare".

08.02.2019 10:58 di Paolo Annunziata   Vedi letture

La capiolista Nuovo Latina è pronta per la trasferta del " Romolo Orsini " di Roccagorga, soprattutto per confermare il trend positivo in trasferta. " Sarà un altro test - dice il tecnico Roberto Giovannelli -  come sempre difficile. Giustamente contro la prima della classe, tutte mettono quel pizzico di cattiveria calcistica in più. Ci aspetta un match insidioso , non dobbiamo abbassare la guardia. Ho sempre detto ai ragazzi che dobbiamo pensare partita per partita, consapevoli dei nostri mezzi e senza guardare l'attuale classifica. Il campionato è entrato nel vivo, con formazioni che si sono organizzate, dobbiamo essere bravi senza stare a pensare quello che abbiamo ottenuto fino ad oggi, perchè non vale nulla. I campionati non si vincono a febbraio. Non smetterò mai di ringraziare tutti i componenti di questo gruppo. Gruppo affiatato e competitivo che mi mette piacevolmente in difficoltà nello scegliere chi mandare in campo, sono dei veri professionisti di queste categorie. Non mi fido del La Rocca, ma il mio Nuovo Latina sa cosa fare".. Numeri che consacrano il Nuovo Latina al vertice anche se in compagnia della Vjs Veleltri. Tredici vittorie, tre pareggi e una sconfitta che non è arrivata dal campo, è sempre doveroso ricordarlo. Miglior attacco 46 gol realizzati e migliore difesa con 10 gol presi. Con La Rocca ci sono diciannove punti di differenza, ma il tecnico Giovannelli sa molto bene che questo non conta nulla. Visto la vittoria di domenica del Campo di Carne in casa del S.S. Pietro e Paolo, conferma che qui non c'è nulla di scontato.. Quindi il pronostico non è assolutamente chiuso, il tecnico Roberto Giovannelli sta catechizzando i suoi ragazzi proprio a livello mentale. L'esperienza non si compra al supermercato, lui la grande esperienza l'ha maturata sui campi di calcio, da giocatore prima e allenatore poi.