Polisportiva Carso: Il diesse Massimo Screti " Nei prossimi mesi ci diano la possibilità di fare qualcosa".

22.03.2021 10:11 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Il direttore sportivo della Polisportiva Carso Massimo Screti ha analizzato gli ultimi sviluppi nel panorama giovanile, in particolare della sua Polisportiva Carso, un personale bilancio.

" Credo che ci voglia - dice Massimo Screti - un intervento forte da parte della Federcalcio che permetta alle società di resistere e andare avanti, che ci diano fra un paio di mesi la possibilità di fare qualcosa che aspettiamo da tanto. Mi riferisco a cominciare a fare qualche amichevole, e qualche torneo organizzato proprio dalla federazione. Questo per ricompattare i ragazzi e stimolarli. Gli abbiamo tolto due anni di attività, peccato per i 2005, non hanno avuto l'opportunità di mettersi in vetrina. Avrebbero giocato anche sotto età proprio per dargli questa opportunità di farsi vedere dai club professionistici, più di qualcuno avrebbe trovato una sua collocazione.In casa della Polisportiva Carso c'è sempre stata la regola degli allenamenti differenziati. I nostri giovani hanno sicuramente perso qualcosa nella loro crescita tecnica e agonistica. Noi continuiamo la nostra politica sempre nella massima serenità, vogliamo continuare su quelle che sono le nostre regole. Il nostro settore giovanile è sotto gli occhi di tutti, a cominciare dalle società della capitale, quando andiamo a giocare c è rispetto e timore da parte di tutti gli avversari. Nei primi anni ci dicevano dove si trova Borgo Carso? Adesso la musica è cambiata. Ripeto, mi auguro che si cerchino delle soluzioni per far tornare in campo i ragazzi. Con dei tornei e delle amichevoli".