Bufera in casa della Pro Cisterna. Si è dimessa la presidente Serena Pichi.

09.10.2020 10:02 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Una vera bufera, come un fulmine a ciel sereno dal quartier generale della Pro Cisterna con tanto di comunicato stampa arrivano le dimissioni della presidente Serena Pichi e del direttore generale Davide Lemma. La goccia che ha fatto traboccare il vaso le critiche della non iscrizioni del settore Giovanile, perdendo due titoli d'ì Elite e tutto il suo contorno. 

Comunicato ufficiale:

Come presidente della Pro Cisterna mi trovo ancora una volta ad esternare , e questa volta a prendere decisioni in merito al destino di questa società, per il bene della squadra, dei suoi giocatori, e staff, per i tifosi e cittadini del Cisterna che si sentono rappresentati da questo storico marchio sportivo. Sono state diverse le promesse non mantenuta a cominciare dal quella del " Bartolani". Attualmente la prima squadra si allena e gioca a Norma e potete capire le difficoltà logistiche. E' mio dovere ringraziare tutti gli sponsor che per loro iniziativa ci hanno sostenuto in parte e ci hanno dato fiducia, ma il resto sono rimaste solo promesse. Ci era stato promesso lunedì scorso il " Bartolani", invece niente. Come potevamo iscrivere le nostre squadre della giovanili senza avere dei campi a disposizione. C'era quello di San Valentino, ma non era adeguato. Criticare senza sapere le cose è facile. Adesso basta. Rassegno le dimissioni da presidente della Pro Cisterna 1926."

Serena Pichi