Juniores Elite: Vitrus Faiti da applausi. Il patron Ezio Favaretto " Dietro c'è il lavoro e tanta passione"

01.01.2020 13:04 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Un anno da incorniciare il 2019 per la Juniores della Virtus Faiti. Nello scorso campionato dopo una stagione da protagonista che l'ha portata nelle massima categoria d' Elite. Un salto che è entrato nella storia del " piccolo " borgo. E da matricola sta sbalordendo tutti, chiudendo la prima parte della stagione in medio alta classifica.  Una squadra che è riuscita a battere la regina Vigor Perconti, altro risultato pronto per rimanere negli annali. Una squadra che oramai è una splendida realtà. " Quello è stato il più - dice il presidente Ezio Favaretto - bel sabato per tutto il borgo Faiti. Ricordo ancora quando tutti i loro dirigenti, giocatori e tecnico uscirono a testa bassa. Credevano di fare un solo boccone del Faiti. E' un settore giovanile che sta andando molto bene. Di sicuro dietro c'è il lavoro e soprattutto tanta passione. Siamo una società compatta, dove ognuno svolge il suo ruolo. Non esiste il presidente padrone, io lo sono solo perchè serve la carica da consegnare alla Federazione. Vi assicuro che non è una cosa semplice per Borgo Faiti partecipare a tutti i campionati giovanili e con un discreto successo. Sono veramente onorato di essere il presidente della Virtuf Faiti. Con l'Elite non abbiamo pagato lo scotto del noviziato, anche se ci sono delle vere corazzate. Siamo sempre a debita distanza dalle zone calde della classifica. Vedere società che partecipano al campionato di Eccellenza e Promozione stare sotto di noi in classifica è motivo di grande orgoglio. Forse ci manca pure qualche punto, ma questo non vuole essere un alibi, siamo tutti contenti. Ai ragazzi al saluto per le feste ho detto che non devono assolutamente cullarsi su quello che stanno facendo. Ci vuole poco per complicarsi la vita, e noi non possiamo perdere di vista il principale obiettivo che ci siamo prefissati, la salvezza". Cosa si attende dal nuovo anno? " Di crescere sempre di più con il settore giovanile, in pentola ci sono cose interessanti, il nostro settore giovanile dovrà essere il fiore all'occhiello del territorio. Valorizzare i nostri giovani, diversi sono già nel mirino di diverse società. Portare in giro il nome della Virtus Faiti per noi è un grande onore, e lo vogliamo fare sempre a testa alta".