Luigi Di Giorgio non molla " Ci sarò anche la prossima stagione".

05.03.2021 08:39 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Classe 1982. Non poteva non nascere nell'anno della vittoria del Mondiale in Spagna da parte dell'Italia. Classe 1982 Luigi Di Giorgio 39 primavere si avvicina ai quaranta, ma la voglia di lottare e fare gol è sempre la stessa. Non ci sta l'attaccante di Priverno, non ci sta a finire la sua carriera con questo stop forzato. Punta alla prossima stagione con rinnovate motivazioni. 

" E' stato un vero - dice Luigi Di Giorgio - peccato. Eravamo partiti bene, il Sabaudia sono sicuro sarebbe stata una delle protagoniste fino alla fin. Purtroppo il blocco dei campionati ha fermato tutto, vanificando anche gli investimenti da parte delle società. Ha 39 anni perdere una stagione in questo modo mi ha rammaricato molto. Stavo veramente bene, visto quanto accaduto non posso certamente ritirarmi adesso, ho già le idee abbastanza chiare per la prossima stagione. Visto la squadra costruita e sicuramente ci saranno altri arrivi mi consente di gestire meglio le energie. A sabaudia sto benissimo, con la dirigenza, il tecnico e i compagni di squadra c'è un confronto e un rapporto di forte stima reciproca. Al momento mi piace più giocare un campionato di Prima Categoria che di Promozione, ho già dato la disponibilità per la prossima stagione, poi potremo pensare di prendere il patentino Uefa B, per provare a iniziare a fare l'allenatore. Per me fare partite adesso l'Eccellenza per giunta senza retrocessioni è un grave errore. Credo che domani ci sarà la sentenza definitiva, se la rimandano ancora, allora non hanno il coraggio di dire che la stagione è finita. Poi ci dovrà essere il supporto da parte del Comitato Regionale per disputare campionati ancora validi, altrimenti molte società avranno dei problemi a fare un' altra iscrizione. Anche per i giovani di Lega dovranno studiare qualcosa perchè hanno perso un anno e mezzo per potersi mettere in vetrina e fare esperienza".