Pro Cori Calcio: Domenico Ferrari " C'è un grande progetto e voglia di emergere. Faremo bene".

20.08.2020 18:21 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Ha subito seguito il presidente Maurizio Capogrossi, in questo nuovo progetto. Lui è il tesoriere della Pro Cori Calcio, Domenico Ferrari. 

Le prime impressioni sono - dice Domenico Ferrari - ottime. Stiamo facendo delle cose bellissime. In società ognuno di noi ricopre un ruolo specifico, e fa quello. Condividiamo ogni cosa prima di metterci in azione. Il percorso che abbiamo intrapreso è ottimo, il pensiero è unico per tutti.Non si cono interessi personali, altrimenti non starei qui, ci si parla e si agisce in trasparenza. Puntiamo a fare un grande settore giovanile, dovrà essere il nostro punto di riferimento. Ci stiamo strutturando nei minimi particolari per far si che il nostro progetto, con i ragazzi, naturalmente al centro di esso, prenda forma e si consolidi. E' nostro intento dare ai ragazzi del territorio la possibilità di crescere, migliorare, ma anche solo divertirsi, permettendo magari di cimentarsi su palcoscenici importanti, senza mai perdere comunque di vista l'educazione scolastica e quei sani valori che sono alla base della nostra tradizione. Le attività le faremo a Norma, dove ci saranno delle navette che faranno il servizio gratuito. Contiamo già una cinquantina di tesserati, impensabile tre settimane fa. Partiamo anche con una squadra di Allievi dove il buon Filippo Di Marco, sta facendo bene anche lì. Ringrazio tutti gli amici che ci seguiranno in questo percorso, sono entrati già diversi sponsor, vuol dire che stiamo lavorando bene. Sono veramente orgoglioso per questo inizio di una nuova avventura"

Per quanto riguarda la prima squadra, l'obiettivo?

" Non sono un tipo che si nasconde. Filippo Di Marco ha fatto un grande lavoro, un bel mercato con l'arrivo sicuramente di ragazzi seri. Parliamo di un campionato da vertice, è inutile girarci intorno. Ci proveremo con tutte le nostre forze, questo sempre nel massimo rispetto dell'avversario di turno. Le competizioni ci sono per provarle a vincerle. Sono veramente orgoglioso di far parte di questa nuova società, siamo persone a cui piace solo il calcio e basta, non ci piace fare pallone, e ritrovarci almeno una volta alla settimana tutti insieme a mangiare. La tradizione in cucina di Cori è famosa in tutto il mondo"