Angelo Delle Donne" Vedremo come si evolverà la stagione, saranno sicuramente campionati falsati e difficile da gestire".

29.11.2020 07:43 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Per il tecnico Angelo Delle Donne ( Foto di Francesco Mennella)  il primo pensiero prima di parlare del momento che stiamo vivendo va a Diego Armando Maradona.

" Purtroppo è volato in cielo - dice Angelo Delle Donne - una figura importantissima per il nostro mondo, come Diego Armando Maradona. Un grande talento che ha portato la città di Napoli e lo dico da napoletano a un riscatto sociale. Un Dio del calcio, una leggenda del calcio. Le partite le vinceva da solo, con delle giocate da vero numero uno".

Dopo questo bel pensiero iniziale Angelo Delle Donne passa a parlare di come si sta passando questo periodo senza pallone.

" Credo che ci sarà ancora tanto da aspettare. Adesso dobbiamo aspettare il DPCM che ci sarà il 3 dicembre. Oramai i tempi  si stanno allungando notevolmente. Ci vorrà la fine di Gennaio. Quello che non capisco è che diversi regioni hanno annunciato le loro linee guida, dichiarando che il 3 febbraio si ritornerà a giocare dopo due settimane di preparazione, disputando solo il girone di andata. Il CRL non ha fatto ancora nulla, forse aspettano il decreto per poi dare anche loro l'ufficialità Dovranno inventarsi un nuovo format, perchè sei retrocessione per l'Eccellenza e cinque per la Promozione sono veramente tanti.Per quanto concerne le giovanili provinciali non partiranno proprio, questo è il mio pensiero. E' chiaro che tutti stiamo male senza calcio, io ero un pochino abituato dopo l' ultima esperienza, comprendo i colleghi che avevano iniziato la stagione, lavorando già dal 24 luglio. Questi allenamenti a distanza servono solo a stare fisicamente meglio. Il calcio è uno sport di gruppo, di contatto. Comunque quando si ripartirà saranno dei campionati falsati e difficile da gestire per le società. Il CRL deve scendere in campo quanto prima possibile".