Bruno Federico " Allargamento gironi? Sono in completo disaccordo soprattutto nelle giovanili.Sarà un pianto".

27.06.2020 14:25 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Come sempre Bruno Federico dice sempre quello che pensa e non le manda a dire. Così anche per l'ufficialità che c'è stata ieri sui gironi in più in Eccellenza, Promozione, ma soprattutto nelle giovanili  d'elite e regionali. 

" Come sempre succede hanno voluto salvaguardare tutte le società, a discapito della tecnica. I gironi d' elite e regionali saranno veramente scarsi. All'inizio era il vero biglietto da visita per il calcio giovanile. Con questa dispersione di ragazzi che ci sarà, perchè adesso l' elite la faranno in tanti, il livello sarà scarso, figuriamo nei regionale e addirittura nei provinciali. Sarà un vero pianto. Ragazzi bravi ce nè sono sempre di meno e di squadre sempre di più. Così ci saranno numerosi ripescaggi, non sono assolutamente d'accordo con il girone in più. Credo di averlo detto a una tua intervista già tre settimane fa. Eccellenza e Promozione? Lo dovevano fare per forza un raggruppamento in più, perchè con il blocco della retrocessioni, in Prima Categoria non c'erano più posti, così sono rientrati tutti e tutti sono felici contenti. Anche perchè se sarà vero l'iscrizione a mille euro, tutte si iscriveranno, questo penso che sia la soluzione più logica se vogliamo ripartire.Sono amareggiato per quello che succederà nel settore giovanile, diventeranno ancora più scarsi.Una volta esistevano campionati regionali e provinciali, con un livello tecnico eccelso. Oggi nè abbiamo tre nell' elite e cinque nei Regionali, stesso discorso con i Giovanissimi. Cosa si andrà a vedere nei provinciali? Anche se dico che qualcosa di interessante c è anche lì. Solo che la maggior parte di " addetti ai lavori" questi campionati non lì vanno a vedere, e poi parlano di giovani e mi riferisco anche all' elite e ai regionali. Questo è il vero problema, quello che penalizza i nostri ragazzi, è che nessuno lì va a vedere. Tutti sono interessati alle loro squadre, poi l'estate chiamano Bruno Federico per sapere qualche nome dei giovani. In Eccellenza e Promozione con tutte questa squadre in più sarà ancora più difficile trovare i giovani bravi per queste due categorie".