Lardone replica al CRL: " Comunicato falso e tendenzioso"

31.12.2020 10:44 di Paolo Annunziata   Vedi letture

A meno di 24 ore arriva la replica dal candidato alla presidenza del CRL, Luigi Nardone, pubblicato sulla sua pagina Facebook. Questo il testo: 

" Non riteniamo possibile. Il Candidato Consigliere Angelo Vico ed il sottoscritto astenerci da una doverosa replica al forviente comunicato stampa emesso il 29 dicembre 2020 dall' ufficio comunicazione del CR Lazio. Noi siamo abituati a dare le informazioni corrette e complete e non a fare solo " ammuina " . Si rimane basiti dalla lettura di quel fantastico balbettio di personaggi evidentemente ancorati a logiche di potere che nulla dovrebbero a che fare con il mondo dei dilettanti. Prima di entrare nel merito però, vogliamo sottolineare come da " via Tiburtina " non sia stata sollevata nessuna obiezione nei confronti nel tema più dibattuto nella trasmissione televisiva e riportate anche sulla stampa, ovvero la triste e dolorosa la vicenda del progetto poi naufragato. Di una seria di una serie istituzionale e relativo impianto sportivo. Un evento che ha coinvolto altri enti, Comune di Roma, Lega Nazionali Dilettanti Lazio srl LND IMMOBILI che è costato ai nostri club oltre un milione di euro e sul quale ancora attendiamo risposta. Sul resto viene da sorridere basta sottolineare che l' articolo 2409 del codice civile a cui si riferisce il comunicato in merito alle funzioni di controllo è stato abrogato dalle disposizioni n. numero 39  del 27 gennaio 2020. E qui permettetecelo , si è raggiunto il limite del ridicolo inoltre visti i contenuti pubblicati sui canali ufficiali del CR Lazio siamo costretti ancora una volta a tornare sulle argomentazioni che tanto rumore e scalpore hanno destato nel panorama calcistico laziale. 

L'articolo 15 dello Statuto LND aggiornato al 15/11 2011 recita testualmente : Il controllo sull'attività - economica - finanziaria è esercitato dal Collegio dei Revisori dei Conti composto da tre componenti effettivi e da due supplenti eletti dall' Assemblea per durata di un quadriennio olimpico. I revisori dei Conti sono rieleggibili e devono essre scelti fra gli iscritti nel registro dei Revisori contabili presso il Ministero di Grazia e Giustizia. La precisazione offerta dal Comunicato stampa dove si apprende di un Organo di Controllo al quale affidare il potere - dovere di vigilare sulla conformità del contenuto delle decisioni degli Amministratori ( a quale organo si riferiscono? ) è evidente falsa e tendenziosa . E anche qui la domanda nasce spontanea. Quale articolo 15 Hanno consultato? Possibilità di Commissariamento a nostro giudizio necessario nel caso i bilanci dovessero venire invalidati, visto anche l'evidente confusione che evidentemente regna in Via Tiburtina  sulle norme relative alla prudente amministrazione e alle presentazioni delle candidature, vogliamo domandare ovviamente il controllo di tali requisiti  elle sedi competenti, certi che faranno definitive chiarezze. Infine vogliamo lanciare un appello a tutte le società chiamate al voto il prossimo 9 gennaio durante l' Assemblea Elettiva prendendo in prestito una citazione di Seneca rivolgendosi in particolare, a chi per varie ragioni ( Magari proprio a causa di argomentazioni fantasiose come quelle pubblicate il 29 dicembre= ha scelto di firmare le deleghe con l'attuale Consiglio Direttivo.

" Siate coraggiosamente protagonisti del cambiamento per orientarlo e non subirlo, e poter guardare al futuro come ad una promessa e non come ad una minaccia".