Protocollo FIGC: Green pass solo per i campionati d'interesse nazionale.

05.08.2021 11:33 di Paolo Annunziata   vedi letture

La FIGC ha pubblicato nella tarda serata di ieri il protocollo attuativo con le misure da attuare per lo svolgimento delle attività dilettantistiche. Le indicazioni rappresentano il principale documento di riferimento per lo svolgimento delle attività ( ritiri, allenamenti e amichevoli). Questo il protocollo:

Dal giorno del raduno tutto il Gruppo squadra ( calciatori, allenatore, staff medico, magazzinieri ed altri componenti dello staff tecnico) 48 - 72 ore prima dell'inizio degli allenamenti ad una fase di sccreening ed un tampone molecolare o test antigienico rapido.

Controlli successivi per campionati riconosciuti ad " Interesse nazionale" ( serie D, Eccellenza, Giovanili Nazionali e fase finale dei tornei regionali). 

Dopo lo screening iniziale lo svolgimento dell' attività agonistica è consentita solo ai soggetti muniti di Green pass incluse le gare amichevoli . L'obbligatorietà delle certificazioni per gli allenamenti invece è riferita solo per attività al chiuso. Nelle amichevoli tra squadra che partecipano a campionati diversi , le squadre di categorie inferiori si devono adeguare al livello di " testing"  della squadra di categoria superiore.