Vittorio Ciriello " Elezioni alla presidenza provinciale degli allenatori? " Una farsa".

30.12.2020 07:45 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Non ci sta il tecnico Vittorio Ciriello su quelle che sono state le modalità per le candidature per il prossimo quadriennio dell' Associazione Allenatori Provinciale. 

" In merito alle elezioni degli organi provinciali dell' Associazione Allenatori - dice Vittorio Ciriello - non è stato possibile candidarsi alla presidenza in quanto non è arrivata a gran parte dei tesserati nessuna comunicazione sulle modalità e sulle tempistiche per inviare la candidatura. E' al quanto strano che tali comunicazioni non siano arrivate e, o, pubblicate sul sito ufficiale dell' Associazione , nè sulla pagina Facebook. A tal riguardo voglio evidenziare che la scarsa informazione sulle modalità elettive sia attive che passive già nella scorsa tornada elettorale hanno hanno provocato che l'attuale presidente sia stato eletto con soli 11 voti. A fronte di 150 tesserati. Voglio evidenziare che questo non è un attacco alla persona ma al metodo che risulta non essere per niente democratico e non delegittima neanche il futuro presidente, in quando non si è data la possibilità di produrre altre candidature. In questo contesto faccio un accorato appello al Presidente Regionale Sergio Roticiani decano e maestro di noi allenatori e dei presidenti Melchiorre Zarelli Giancarlo Bersanetti  che nel tempo hanno dimostrato le loro capacità organizzative e manageriali, sempre nel segno della coerenza e lealtà sportiva affinchè diano una mano in base alle loro competenze per garantire una corretta gestione di questa e delle prossime competizioni elettorali".

Andrà a votare?

" Sicuramente votare è un diritto e pertanto andrò a votare e spero che lo facciano anche tanti colleghi. Voterò scheda bianca in segno di protesta per una vicenda che avvilisce tutta la categoria. Queste elezioni sono una farsa".