Vittorio Ciriello, tre giorni di aggiornamento con Filippo Galli responsabile del Settore Giovanile del Parma Calcio.

14.05.2022 08:05 di Paolo Annunziata   vedi letture

E' sempre in continuo aggiornamento. Allenatore Uefa A. Ha iniziato con le giovanili della Lazio e Cisco Roma, poi il passaggio al Latina dove ha vinto un campionato con i Giovanissimi Regionali, poi il salto nella Juniores Nazionale dove ha chiuso la stagione in alta classifica, ma la vera vittoria è stata quella di aver dato diversi ragazzi alla prima squadra. Con l' Anzio Calcio ha ottenuto diverse panchine in  serie D, dove ha fatto l' esordio. Ultimamente è stato a Collecchio, quartier generale del Parma Calcio dove è stato ospite per tre giorni, e a stretto contatto con Filippo Galli Responsabile del Settore Giovanile, conosciuto nel corso di abilitazione di allenatore Uefa A. Lui è Vittorio Ciriello.

" E' stata una esperienza - dice Vittorio Ciriello . veramente molto positiva quella vissuta a Collecchio, quartier generale del Parma Calcio. Di questa esperienza devo ringraziare il responsabile del settore Filippo Galli , persona preparata disponibile, squisita, un vero fuori classe dentro e fuori dal campo da gioco. E' stata una tre giorni interessante che mi ha permesso di vedere gli allenamenti della Primavera e di tutte le squadra delle categorie nazionali, Attualmente sono diventato papà da poco della bellissima Matilde e sono impegnato per i preparativi del matrimonio, sto vagliando la possibilità di riprendere ad allenare, in quanto il pallone il gioco del calcio , in questo momento della vita mi manca.  E' da due anni che non alleno, vuoi per il Covid che per impegni importanti di lavoro , però sento che è giunto il momento di riprendere un percorso  a me molto caro e dove mi ritengo , non il più bravo di tutti, ma sicuramente non mi sento inferiore a nessuno. Attualmente mi è pervenuta qualche richiesta , ma preferisco aspettare ancora , perchè in questo momento  cruciale della mia carriera devo essere sicuro di andare a fare una cosa  che possa riprendere il percorso interrotto due stagioni fa. 

Come vede i settori giovanili in questo momento in terra pontina ?

" Innanzi tutto voglio fare i miei sinceri complimenti alla Sa.Ma.Gor e alla Polisportiva Carso stanno dando una impronta professionista , sia per quanto riguarda l' agonistica e la Scuola Calcio. Con la crescita esponenziale di questi due club penso che possono solo giovare a tutto il movimento giovanile pontino e laziale. Operano già dalle prime fasce di età con metodologie  di ultima generazione, salvaguardando la crescita tecnica e non del bambino e del ragazzo quando arriva all' agonistica. Un paluso ai due responsabili di queste due società che hanno saputo creare squadre di Eccelelnza. Sono sicuro che in futuro vedremo ragazzi di questi due club fare l' esordio dalla serie C alla serie A". 

Mister Ciriello, la prossima stagione la rivedremo su una panchina?

" Lo spero con tutto il cuore , sinceramente il calcio, lo spogliatoio mi è mancato. E' stato un momento della mia vita dove mi sono dovuto impegnare in altri settori. Sono pronto è più carico di prima . Sono pronto per affrontare nuove sfide sportive".

Cosa le piacerebbe allenare? 

" Preferirei confrontarmi nei campionati Nazionali, seguo con molto interessa la Juniores, anche se mi sento pronto per confrontarmi con una prima squadra". 

In bocca al lupo, mister.