Bruno Federico" Ad oggi la squadra più forte è il Cos Latina, vinceranno il campionato in anticipo".

20.10.2020 11:18 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Primo mese di campionato in archivio, anche se ci sono diverse partite ancora da giocare. L'analisi di questo primo mese di campionato è del direttore sportivo della Latina Borghi Riuniti, Bruno Federico. 

"Prima di tutto diciamo che il Covid sta condizionado molto il campionato. Campionati che non ritorneranno più come prima. La paura c'è e questo condiziona tutti. Tra Coppa Italia e campionato ho visto quasi tutte le squadre. Una mezza idea me la sono fatta. Ad oggi ritengo la squadra che molto probabilmente vincerà il campionato e lo farà in anticipo rispetto alla media è il Cos Latina. E' la squadra più forte di tutto il raggruppamento. Lì ho visti giocare in più di qualche occasione hanno tutte le carte in regola per andare in Eccellenza. Poi ci sono tre o quattro squadre, come il Ceccano, Alatri e soprattutto il Montenero. Hanno un parco attaccanti di grande qualità come Mallozzi, Vuolo, Di Marco, Minutilli, Savarese, e lo stesso Tabanelli che sta recuperando il suo infortunio. Alle spalle grande società, il Montenero può arrivare a dama. Poi c'è l' Anitrella anche se al momento sta facendo fatica, ma la rosa non si discute. Il resto della compagnia sono tutti insieme nella stessa baracca, la differenza la faranno le società. Sevira molta tranquillità e serenita".

La Latina Borghi Riuniti?

" Sta in quel gruppo di squadre che deve uscire al più presto dalla zona calda della classifica e lo deve fare al più presto, perchè il girone di ritorno sarà una vera carneficina calcistica.Domenica ho visto la gara tra il Nuovo Latina e il Sabaudia per una mia curiosità, proprio per vedere il Sabaudia. Dopo averli visti non credo che punteranno ai piani alti, ripeto per quello visto domenica, non so se avevano defezioni. Il Nuovo Latina ha fatto una prestazione travolgente, sicuramente c'è la mano del tecnico Roberto Giovannelli, che si dimostra come sempre un tecnico valido. C'è tanto del suo lavoro, domenica sono stati perfetti. Il loro sarà un campo difficile da espugnare anche per le squadre blasonate. Tanti allenatori hanno le panchine perchè portano sponsor, qualche presidente te li chiede e qualche direttore sportivo ci si butta dentro, poi alla fine non ti puoi rammaricare se i risultati non arrivano, le colpe come sempre bisogna dividerle tra tutte le componenti, ma non è così. Sto vedendo delle cifre enormi e delle cifre ridicole, non sta scritto da nessuna parte che se spendi vinci, così sarebbe troppo facile".

In chiusura.

" La mia sensazione è che se il contagio avanza ci sarà un secondo stop, non abbiamo certezze, e questo condiziona tutti. So che la Federazione sta facendo il controllo su tutti gli impianti della provincia, potrebbero esserci delle novità".