Il presidente Stefano Zambellan " Montenero mi sei piaciuto. Un vero peccato giocare a porte chiuse".

21.09.2020 10:51 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Buona la prima in casa dell' FC Montenero. E' soddisfatto il presidente Stefano Zambellan per la prestazione e la vittoria del " suo " Montenero. Risultato all'inglese contro un Ottimo Sabaudia. 

Voglio iniziare facendo i complimenti - dice Stefano Zambellan - al Sabaudia Calcio. Non si sapeva nulla di questa squadra, visto la loro partenza in netto ritardo. HMio visto una squadra con giocatori importanti e anche di categoria superiore. Sarà un avversario ostico per tutti, una volta entrati in condizione. Ho visto un buon Montenero  anche se c'è tanto da lavorare, aver superato il turno porta ancora più entusiasmo. Una vittoria figlia dell'attenzione con cui i tecnici e i ragazzi l'avevano preparata. Mi è piaciuta la forza mentale del gruppo, tutti sono entrati in quello che è lo stile Montenero. Speriamo che dal 7 ottobre si ritorni a giocare a porte aperte. Giocare a porte chiuse è uno schiaffo al calcio. Giocare una gara casalinga lontano dal nostro fortino non era semplice. A Sonnino abbiamo ricevuto una grande accoglienza, ringrazio ancora una volta tutti gli amici di Sonnino. Primo obiettivo raggiunto, per il Montenero andare al secondo turno di Coppa Italia è motivo di grande soddisfazione, dove troveremo squadre blasonate".

Presidente a proposito di squadre blasonate domenica esordio contro l' Isola Liri. 

 Mi vengono già i brividi a pensare a questa partita. Il Montenero che affronta l' Isola Liri, impensabile qualche anno fa. Una società che ha fatto campionati importanti, noi dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa, rimanendo sempre concentrati. Noi vogliamo fare il nostro campionato, dove la salvezza al momento è l'unico obiettivo. Altri discorsi lì faremo a dicembre".