Latina Borghi Riuniti: Grande accoppiata, Coppa Disciplina e squadra più giovane del raggruppamento

19.06.2022 10:32 di Paolo Annunziata   vedi letture

Grande soddisfazione in casa della Latina Borghi Riuniti, per il risultato ufficiale dettato dal Comitato Regionale che sancisce il primo posto nella squadra più giovane del girone E con questa classifica. 

1) Latina Borghi Riuniti 509 punti. 

2 ) Città di Lenola 314 punti 

3 ) Cos Latina 264 punti

4 ) Real Cassino 112 punti

5 ) Ceccano 108 punti

6 ) Roccasecca 71 punti

7 ) Tecchiena 12  punti

(  8 ) Monte San Biagio 3 punti

 Le altre otto squadre non fanno classifica. 5 retrocesse e 3 squadre non hanno l' Under 18. 

Per quanto concerne la Coppa Disciplina, la Latina Borghi Riuniti è arrivati davanti al Monte san Biagio e Cos Latina. Questo è un trofeo che portano a casa di solito le prime classificate. Questo è un grande risultato meritato esclusivamente da chi va in campo: dirigenti, staff tecnico e giocatori. Per quanto riguarda i giovani Bruno Federico non aveva dubbi, visto che lo aveva detto in tempi non sospetti di questi primi posti, perchè come vediamo dalla classifica non c'è mai stata partita. Lo si nota dal distacco dei punteggi, che parte da 200 ai 300 punti di vantaggio.

"E non finisce qui - sottolinea Bruno Federico - siamo in testa alla classifica come la squadra che ha impiegato più giovani in tutti e cinque i gironi. Con questa classifica  Latina Borghi Riuniti 509, Atletico Soccer Academy 454 e Fregene Maccarese 410. Questa è la classifica per i giovani mandati in campo. Ora siccome l' Accsemy prende 90 punti di bonus perchè ha il settore giovanile completo e squadra femminile e così passa in testa. Ma per Quanto concerne i giovani la classifica sancisce che la Latina Borghi Riuniti ha impiegato più giovani di tutti. Questo risultato così clamoroso ottenuto, da una società nata ieri senza un settore giovanile alle spalle aumenta ancora di più il prestigio, perchè ottenuto contro i cinque gironi laziali dove fanno dei giovani la loro fortuna.  Certo, vincere il campionato o la Coppa Italia è un' altra cosa, ma io questa nostra accoppiata la baratterei soltanto con un primo o secondo posto nella classifica finale. Do un consiglio - sottolinea Bruno Federico - ai presidenti, ai direttori sportivi e perchè no anche agli allenatori. Utilizzate più giovani possibili soprattutto se non si fanno voli pindarici perchè alla fine queste scelte in futuro pagano sempre. Sempre se si è bravi a scegliere". 

Lapidario il commento del presidente Roberto Tomassini.

" Per la prima volta - dice Roberto Tomassini - un direttore sportivo mi fa guadagnare ( premio giovani di Lega) invece che rimetterci".