Filippo Di Marco " Le colpe di questa situazione non sono del presidente Terracciano e del suo vice Apuzzo".

02.04.2021 11:41 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Ho visto la partita - dice Filippo Di Marco - e ho visto una squadra purtroppo completamente diversa da quelle schierate dal tecnico Scudieri. Nel calcio ci sono tempi, modi e soprattutto bisogna essere lungimiranti nelle scelte. Non era il momento nel consigliare la società a fare certe mosse. Chi si deve occupare di una società dal grande blasone come il Latina lo deve fare a 360° prima di arrivare a certe scelte. Sto leggendo sui social i vari attacchi al presidente Terracciano . Il presidente ha sempre investito, quest'anno rispetto al passato ha fatto tantissimo per la città. Le colpe non sono assolutamente del presidente Terracciano e del suo vice Apuzzo. A Latina i tifosi non sono di passaggio, ma tifosi di cuore, che amano questi colori. Le dichiarazioni sull'esonero del tecnico Scudieri non la doveva fare il presidente, la faccia non la doveva mettere lui, che ha investito tanto, ma chi lavora a 360° sulla condizione tecnica. La squadra che ho visto ieri non aveva una radice, un cuore e un' anima. Doti che avevo visto nelle gare precedenti. Nel calcio si vince e si perde, ma ci stanno i modi. Tra settore giovanile e prima squadra ho giocato nel Latina Calcio per 15 anni. Di allenatori e direttori sportivi nè ho visti tanti. Per gestire la prima squadra ci vuole amore e passione . Una scelta sbagliata vanifica il lavoro di altre persone".