Una Promozione per quattro.

19.02.2020 08:00 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Una Promozione per quattro. Questo il titolo a undici giornate dal termine del campionato di Prima Categoria. Un campionato più affascinante ed equlibrato di quello dello scorso anno. Montenero ( 46 ), Nuovo Latina ( 44), Hermada ( 44 ), Atletico Pontinia ( 41). Tutte in un tiro di schioppo dove può succedere veramente di tutto. Diciamo che si sono confermate le previsioni della vigilia, dove manca per l'ennesima stagione il Montello. Altra squadra data come favorita alla vittoria finale, perchè quello era l'obiettivo iniziale dalle parti dell " Oscar Zonzin " l' estate scorsa. Quattordici punti dalla vetta sono veramente tanti da recuperare. Un Montello a braccetto con la Don Bosco Gaeta con 32 punti. Una squadra che non prende rimborsi, dove i giocatori l'estate scorsa hanno trovato sponsor per l'iscrizione al campionato e del materiale. Mister Medina e i suoi ragazzi meritano un grande applauso. Alle spalle troviamo quattro grosse società. Il Montenero dopo un triennio di programmazione quest'anno ha puntato a provare a vincere il campionato. A dicembre ha gettato la maschera con gli arrivi di Aquilani e Savarese. Il presidente Stefano Zambellan è come la formichina, un passetto alla volta e quest'anno può essere la volta buona. La matricola Nuovo Latina si gode l'alta quota. L'obiettivo estivo era quello di un posto in Coppa Lazio. Il bravo direttore sportivo Stefano Vona è riuscito ad anticipare i tempi. Anche loro a dicembre hanno portato due giocatori importanti come Marrocco e De Carolis. Il patron Claudio Tugliani è uno che non piace apparire, poche parole e tanti fatti. L' Hermada dopo la retrocessione è ripartita con idee ambiziose. Il presidente Pierpaolo Marcuzzi è uno che non si fascia la testa. Ha chiamato subito un grande professionista come Daniele Sacchetti che sotto un sole estivo e un caldo torrido si è messo subito al lavoro portando dei giocatori importanti, dove in pochi avrebbero immaginato. L' Atletico Pontinia dopo una partenza dove ha pagato lo scotto del noviziato, in religioso silenzio si è isolata da tutti e tutto. Si è messa al lavoro per provare a recuperare il terreno perso. Una scelta che ha premiato la dirigenza. Anche qui a dicembre arrivi importanti, un nome su tutti quello del centrocampista Faiola ex Itri. Quattro società importanti tutte alla pari per professionalità e serietà Chi proverà a fare il primo allungo, su quella salita che porterà sotto lo striscione della Promozione. Come sempre solo una delle quattro sorelle vincerà il campionato. Per le altre ci sarà il ripescaggio se lo chiederanno, visto la serietà dei club il presidente Melchiorre Zarelli visto la crisi economica farà di tutto per portare questi club in Promozione, sempre se lo chiederanno. Lo chiederanno. Per la provincia pontina sarebbe un grande traguardo. Adesso non resta che allacciare le cinture di sicurezza, come dice il buon Franco Lauro giornalista della Rai. La volata è alle porte.