Under 15 Regionali - Agora - Vigor Gaeta, le pagelle

08.04.2019 08:00 di Fabiana Mantovani   Vedi letture

PAGELLE AGORA FC
BARBONA 6:
a parte una respinta thrilling sul tiro di Valente per il resto si fa trovare pronto.
TURATO 6: tiene abbastanza bene sulle iniziative di Buccarello.
CICCHELLI 5,5: dal suo lato nel primo tempo arrivano i pericoli più grossi per le accelerazioni di Valente.
SPADA 5,5: qualche difficoltà nel contrastare i fraseggi degli avversari. DAL 1'ST MARANGON 5,5: qualche buon passaggio e qualche errore.
FERULA 6: concentrato e pronto alle chiusure.
BELLINI 6: come il compagno di reparto è sempre guardingo nel controllare gli attaccanti ospiti.
CACCIOTTI 6: qualche difficoltà nel primo tempo cresce nella ripresa.
TRAPELLA 5,5: anche lui fatica a prendere le misure ai centrocampisti avversari. DAL 1'ST ZORZAN 6: fornisce il proprio contributo.
CACIORGNA 7: il migliore dei suoi riesce da solo a tenere in allerta l'intero pacchetto arretrato avversario lavorando tantissimo.
TESTA 5: pesa sulla sua valutazione l'errore dal dischetto che macchia la solita buona prova; detto questo i rigori li sbaglia chi li tira.
CANDELORA 5,5: nel primo tempo resta un po' fuori dalla manovra, un po' più nel vivo nella ripresa.

PAGELLE VIGOR GAETA
MUTI 7,5:
sicuro nel bloccare le conclusioni dalla distanza dei padroni di casa mantiene la porta inviolata anche in occasione del rigore: meglio di così.
VALENTE 6,5: ogni volta che affonda sulla fascia crea qualche pericolo.
IORIO 7: corona una prestazione positiva con il classico tiro della domenica che vale un'importantissima vittoria.
RICCA 6: dinamico e lucido nel far girare palla.
BUCCARELLO 6: quando ha spazio cerca di avanzare con alterne fortune.
DI TUCCI 6: sempre pronto nelle chiusure, positivo.
ANELLO 7,5: insuperabile. Vince sempre il testa a testa con Caciorgna, gioca a destra e a sinistra con la stessa sicurezza:il migliore in campo.
CIOFFI A. 6: corre subito un pericolo ad inizio gara, nel complesso sufficiente.
DI CECCA 7: bravissimo nell'indietreggiare per prendere il pallone e a dialogare con i compagni di reparto; abbina quantità a qualità conquistandosi anche tante punizioni.
CONFLITTI 7: ha il pallone incollato sui piedi e gli scambi di prima con Di Cecca sono veramente pregevoli.
COSTANZO 6: nel primo tempo spreca l' “assist” di Barbona sbagliando sotto porta. Continuo ed apprezzabile comunque il suo movimento sull'intero fronte d'attacco.