E' Andrea Di Raimo l'oro della juniores Regionale del Montello. " Vogliamo fare bene, lo dobbiamo alla nostra dirigenza".

10.09.2019 17:31 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Niente sconti in casa della Juniores Regionale del Montello. Non ci sono momenti di pausa in questa preparazione. Tutti al lavoro con grande entusiasmo, sempre sotto gli occhi vigili dei due direttori, quello generale Davide Barcella e quello sportivo Giuseppe Di Raimo. Una squadra con giocatori di grandi individualità tecniche. Tra questi spicca il centrocampista classe 2001 Andrea Di Raimo, al suo secondo anno con la Juniores del Montello. Nell'amichevole di Cori abbiamo visto un vero talento. Alto 1.93 ha fisico e piedi buoni, come si diceva una volta. Non a caso se questa estate ha avuto richieste da società di Eccellenza e Promozione. Il ragazzo ha deciso di fare un'altra stagione con il Montello e con questo gruppo di amici. C'è un grande progetto e lui nè vuole far parte. " A Borgo Montello - dice Andrea Di Raimo - mi sono trovato bene. E' un ambiente che ti fa crescere. La rosa si è rinforzata e tutti noi vogliamo fare bene. Sappiamo che ogni campionato è sempre più difficile, ma adesso abbiamo la giusta esperienza per puntare a qualcosa di importante. Ci stiamo preparando bene, il girone è di qualità. Domenica sera a Cori abbiamo fatto una buona partita, nonostante le assenze che avevamo. Siamo usciti a testa alta contro una squadra importante, pronta per vincere il campionato. Dobbiamo continuare su questa strada, i presupposti per fare bene ci sono tutti. Il tecnico Luca Ceretta è veramente bravo. Adesso ci conosce meglio, sa dove lavorare, tutti lo seguiamo con grande interesse. Siamo un gruppo con grande motivazioni, vogliamo fare bene, lo dobbiamo ai nostri dirigenti e a tutta quella gente che il sabato ci viene a vedere". E se il buongiorno si vede dal mattino c'è da credere seriamente che questa squadra farà molta squadra.