Bon Bosco Gaeta un'altra festa: Bomber Albano" Adesso siamo una squadra".

07.01.2020 15:18 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Quattro punti raccolti in due gare contro Hermada e Montenero. La Don Bosco Gaeta ha chiuso e iniziato il nuovo anno con il botto. Domenica a cadere è stato appunto il Montenero che rimane sempre al comando della classifica con un solo punto di vantaggio sull' Hermada e due dal Nuovo Latina. Un campionato che si è riaperto, sia per l'alta quota e soprattutto per la media bassa. E' una Don Bosco Gaeta che adesso è pronta per prendersi le sue belle soddisfazioni. " Abbiamo finito e iniziato - dice il bomber Salvatore Albano - l'anno con due ottimi risultati. Domenica è stata sicuramente la migliore prestazione. Con l'arrivo di Mallardi - adesso siamo una squadra. Sia che con l'Hermada che con il Montenero i tutti questi punti di differenza non si sono visti. Ho visto un buon Montenero fanno un 5-3-2- molto ordinato. Durante la sosta abbiamo lavorato bene. Ho scelto Don Bosco Gaeta perchè c'è una grande amicizia con il tecnico Medina. Adesso lavoro e non posso più dedicare molto tempo al calcio. I tempi di quella invincibile Nuova Circe, sono il ricordo più bello, così come tutti gli anni passati alla Mistral Gaeta. Adesso il calcio è divertimento, e con questo gruppo ci divertiremo. Stiamo in un buon momento, ma sappiamo bene che c'è ancora tanto da fare. Affrontavamo il Montero una grande squadra e lo abbiamo fatto con grande umiltà e molto carichi. Volevamo fare bene contro la capolista e ci siamo riuscit". La favorita di Salvatore Albano? " Dico Nuovo Latina. Alla fine lì vedremo al comando della classifica, vedo più organizzati loro, Montenero secondo e Hermada terzi. Ma adesso dobbiamo cominciare alla trasferta di domenica a Borgo Sabotino, squadra esperta, che adesso sta pagando le assenze di Aquilani e Onorato, che sono stati ceduti al mercato di dicembre. Sarà una partita intensa, dove potrà succedere di tutto. Noi non ci vogliamo fermare".