Don Bosco Gaeta: Bomber Monaco " Non ci poniamo obiettivi. Siamo un grande gruppo".

21.01.2020 12:02 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Con il gol di domenica contro il Marina Club l'attaccante della Don Bosco Gaeta William Monaco è arrivato in doppia cifra con dieci gol. Una Don Bosco Gaeta che settimana in settima scala la classifica arrivando in sesta posizione a due punti dal Montello, prossimo avversario domenica al " Riciniello", dove in caso di vittoria la formazione di mister Medina si porta in posizione di Coppa Lazio. " Stiamo calmi - risponde l'attaccante William Monaco - guai a esaltarsi, sarebbe il nostro grane errore. Stiamo bene, c'è una grande fiducia e la giusta mentalità. Scendiamo in campo il piglio giusto. Anche domenica abbiamo giocato nella maniera migliore, iniziando con grande aggressività, velocità e determinazione". Che ci dici del tecnico Medina? " E' riuscito a trasmetterci tante cose positive, ci ha fatto diventare un grande gruppo. Ci fa giocare bene, è bravo a mantenere basse le aspettative, facendoci rendere tutti al massimo. Siamo un vero gruppo, soprattutto fuori dal campo, non ci poniamo obiettivi. Non dobbiamo perdere questo spirito che abbiamo in questo periodo. E' chiaro che proveremo ad allungare sempre di più la nostra striscia di risultati, ma sempre con grande umiltà. La Don Bosco Gaeta ha sempre fatto dei campionati dove la salvezza era l'obiettivo primario. A differenza di chi ci precede hanno sempre fatto campionati importanti e anche di categoria superiore ( vedi l' Hermada). Le mentalità sono diverse. Domenica riceviamo la visita di un avversario di livello come il Montello. Altro test importante, squadra di livello che da qualche anno finisce la stagione in alta quota. Noi veniamo da campionati di grande sofferenza, adesso la mentalità è importante. Mister Media in questo è un maestro. Mi sembra ovvio che lavoreremo durante la settimana per provare a vincere anche questa partita. Coppa Lazio? E' ancora preso per parlare di queste cose". Domenica sei arrivato a quota 10 gol." Come sempre il merito è dei compagni di squadra, che conoscono molto bene le mie attitudini, offrendomi degli assist al bacio. In queste categorie giocatori che fanno la differenza non esistono, è importante il gioco di squadra. Il calcio non è uno sport per singoli, tutti sono importanti".