Podgora: Il diesse Roberto Iuorio " E' stato un girone di andata altalenante. Ripartiamo per migliorarci".

24.01.2020 18:59 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Un girone di andata per il Podgora dove sicuramente ci si sarebbe aspettato qualcosa in più Su quindici partite sei vittorie, due pareggi e sette sconfitte. con 19 gol fatti e 29 oresi. A parlare è il direttore sportivo Robearto Iuorio. " Il bilancio di questo girone di andata - dice Roberto Iuorio - è stato altalenante. La squadra è partita male, non si è adeguata subito al girone completamente diverso rispetto a quello pontino. In questo girone le squadre sono tutte attrezzate e ben organizzate. Quando giochi fuori casa c'è tanta pressione, che forse non trovi neanche sui campi ciociari. Con il passare delle domeniche la squadra ha trovato i giusti equilibri, anche sul mercato di dicembre ci sono state diversi cessioni e nuovi arrivi. Adesso cominciamo a raccogliere punti e soddisfazioni soprattutto in casa. Da questo girone di ritorno mi aspetto un cammino più concreto, vogliamo migliorare i 20 punti ottenuto in queste prime 15 partite. Domenica cominciamo il ritorno con la partita casalinga contro la Polisportiva Cecchina, avversario che si trova sopra di noi di due punti. Vogliamo i tre punti per scavalcare questo avversario e chiaramente per migliorare la nostra classifica. Da domenica sarà vietato sbagliare, voglio vedere i ragazzi determinati dall'inizio alla fine di ogni partita". Il Podgora dovrà essere cattivo o bello? " Servono entrambe le cose. La cattiveria nello sport è importante, se non si commettono sciocchezze.Cattiveria agonistica significa non mollare aiutare il compagno, annusare il pericolo. Bisognerà essere bravi a non lasciare dare campo ai nostri avversari ed essere veloci nel far scorre la palla. Adesso la priorità è il Cecchina. una gara determinante per il nostro immediato futuro. adesso dobbiamo pensare solo a questa partita. Vogliamo i tre punti per rilanciare le nostre ambizioni".