Vodice Sabaudia: per Luigi Di Giorgio è stiramento, out un mese.

03.12.2019 16:48 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Dopo 20' domenica nella gara contro la Don Bosco Gaeta per l'attaccante Luigi Di Giorgio su uno scatto per arrivare sul pallone si è sentito toccare, bloccandosi sul posto. Uno stiramento dove domani si saprà la diagnosi. Nella migliore delle ipotesi lo stop è per 30 giorni, diciamo che oramai il suo rientro è previsto per dopo la sosta. " Peccato - dice Luigi Di Giorgio - stavo veramente bene. Siamo partiti bene trovando il gol del vantaggio, poi il mio infortunio, nonostante tutto la Don Bosco Gaeta non si è resa mai pericolosa. L'episodio che ha cambiato la partita è stata l'espulsione di Tommaso Pintari. In quel momento c'è stato un piccolo sbandamento e l'avversario è stato bravo a prendere campo e a realizzare il gol del pari. Poi la squadra si è sistemata, abbiamo avuto almeno tre palle gol nitide che non abbiamo sfruttato e alla fine è stato pareggio. Questo Vodice Sabaudia deve crescere nel gestire certi momenti della partita, ma per noi questo è un anno di un nuovo progetto, dove la classifica non deve essere il nostro obiettivo. Credo che la salvezza è nelle corde della squadra, dobbiamo crescere in proiezione futura, per partire con le idee più chiare nella prossima stagione, dove mi sento di dire che il Vodice Sabaudia avrà un suo progetto preciso". Intanto domenica è derby in casa dell'Hermada. " Una partita che avrei voluto giocare. Per motivi familiari ho dovuto lasciare l' Hermada in preparazione. L'ho sempre detto del valore di questa squadra. Pronostico chiuso? Mi ricordo che anche contro l'Atletico Pontinia il pronostico era tutto per loro, poi alla fine il pareggio c'è andato stretto. Certo ci saranno delle assenze pesanti a cominciare dal sottoscritto, ma ho grande fiducia nei miei compagni di squadra".