Buon compleanno a Bepi Pellegrini, per i suoi primi 80 anni.

18.03.2020 10:47 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Oggi soffia sulle sue prime 80 candeline. E' stato un vero pioniere del calcio giovanile del nostro territorio. Lui è Bepi Pellegrini. Tanti amici gli mandano tanti auguri di buon compleanno.

Gino Bondioli:

Tanti auguri a Bepi perchè è una persona speciale. Un omone molto buono. Avrei voluto lavorare con lui. Ha avuto il suo sistema, lui ha fatto la classific a per ogni bambino diventato poi giovane. A modo suo lì ha aiutati a crescere. A Lartina manca uno come Beèpi Pellegrini. Lo abbraccio forte".

Maurizio Cavaricci:

" Tantissimi auguri a Bepi. E' stato con me otto anni con il Borgo Santa Maria, ha fatto un grande lavoro. Siamo stati il fiore all'occhiello il fiore all'occhiello della provincia. Ha portato tanti giovani a fare provini a Perugia a Cesena, a tutti gli ha dato una opportunità. I tornei a tre tempi hanno fatto la storia. Gianluca Galasso è stato una sua scoperta, fece lì'esordio in A con la Roma. Quando ha fatto i famosi tornai ricordo che l'hanno deriso in tanti. Un Abbraccio e tanti auguri".

Angelo Timotini:

" Bepi è un grande. Non ho mai lavorato con lui, ma l' ho sempre seguito. Ha avuto la sua filosofia del calcio, con lui giocavano tutti i bambini, i tornei a tre tempi sono nati proprio per questo. Nessuno era mai scontento. Gli mando un abbraccio circolare, ciao Bepi". 

Bruno Federico:

" Le invenzioni calcistiche di Bepi, hanno fatto la storia. Ricordo le classifiche dei palleggi, un fenomeno. ai tornei faceva giocare metà di un anno e l'altra metà di un anno più piccoli. Giocavano tre partite in un giorno. Grande abnegazione con il figlio Diego. il suo obiettivo è stato quello di portare Diego al calcio professionistico e c'è riuscito. Sono negli annali le finali dei tornei che abbiamo fatto da avversari. Gli mando un  abbraccio e tanti auguri a una persona buona e tanto sensibile"

Danilo Micheletti:

Tanti auguri a Bepi. Ho avuto la fortuna di averlo al mio per 20 anni. Prima da giocatore, mi prese dalla Semprevisa per portarmi a Cisterna. Il periodo di Borgo Santa Maria è stato il più bello. E' stato un grande con le sue variazioni ai tornei, che dopo qualche anno la Federazione ha fatto sue. Ha portato le categorie Allievi e Giovanissimi ai regionali, avrebbe meritato palcoscenici diversi. E' stato nel 1981 l'inventore della Scuola Calcio, portando i bambini a giocare in piazza. Un abbraccio e tanti auguri a Bepi".

Tonino Marras:

tanti auguri a Bepi. Una persona ancora oggi giovane nello spirito, questa è la sua grande qualità. Una vera passione, ha dedicato quotidianamente il suo verbo calcistico a tutti quei ragazzi, ricordi indelebili. Un esempio di vita per tutti". 

Filippo ( Pippo) Mercuri

" Tanti auguri a Bepi e un saluto a Diego. Bepi è un anedoto fatto in persona, al di là del calcio è una persona splendida. Ho tanto affetto , gli voglio un sacco di bene. Un abbraccio grande. Tra ieri e oggi due grandi del calcio fanno il compleanno. Ieri Trapattoni ( 81) e oggi Bepi". 

Andrea Mazzanti

" Ci manca tanto il mitico torneo " Olivieri " con il mitico album, dove c'erano tutte le notizie tecniche di ogni ragazzo. Dai palleggi, alla rimessa laterale con le mani. A quei tornei hanno partecipato migliaia di persone, perchè giocavano tutti e i genitori erano contenti. Per i giovani dell'epoca è stato determinante. Lo abbraccio e tanti auguri, Bepi. " 

Franco Morano

Ricordo con grande piacere i quattro anni passati con il settore giovanile del Latina. Persona perbene, aveva tanta pazienza con tutti i bambini, per lui sono sempre stati tutti uguali. Ho vissuto con Bepi bei momenti, è stato criticato, ma questo è il calcio. Un abbraccio a Bepi, tanti auguri e un saluto a Diego e a tutta la famiglia". 

Luigi D' Arienzo

"Gli mando tanti auguri. Bepi è una persona eccezionale. Persone con la passione di Bepi non esistono più. Ha insegnato calcio per pura passione, dedito al lavoro e ha sempre fatto rispettare le regole, già da bambini, che oggi sono diventati uomini grazie ai suoi insegnamento. Tanti Auguri Bepi".

Angelo Alberton:

Un abbraccio e tanti auguri a una persona che ha lasciato la sua impronta in terra pontina. Un vero maestro di calcio, un amici vero. Figure del genere non esistono più. Ha cambiato il settore giovanile con le sue regole, ricordo che allora lo definivano un pazzo, un rivoluzionario. Oggi si gioca con le sue regole. Il tempo gli dato ragione. Auguri Bepi".

 Tanti auguri al grande Bepi da tuttocalciopontino