Bainsizza: Roberto Tomassini " Nel calcio non serve essere belli, bravi e organizzati. Serve la carica agonistica e motivazioni".

14.01.2020 13:09 di Paolo Annunziata   Vedi letture

La prima giornata di ritorno comincia con una sconfitta per l ' Atletico Bainsizza. Una sconfitta difficile da digerire, in uno dei tanti scontri diretti che ci saranno in questo girone di ritorno. Ad essere sinceri - dichiara il Direttore Generale Roberto Tomassini - non c'è l'aspettavamo. Abbiamo avuto il pallino in mano del gioco, sprecando occasioni da rete evidenti. Non c'è stata la voglia e la determinazione necessaria, per portare a casa i tre punti. L' Acilia ha messo in campo tanta aggressività e tanta carica agonistica, credendoci fino alla fine.Quell'agonismo che è mancato a noi. Nel calcio non serve essere belli, bravi e organizzati. Quindi in campo bisognerà mettere più determinazione  e voglia di vincere. In questo girone di ritorno serve quel pizzico di cattiveria agonistica, non è la prima volta che ci succede contro avversari largamente alla nostra portata. Con queste squadre non riusciamo a portare via i tre punti, e questi sono punti pesanti. Nonostante tutto la distanza è di cinque punti dal playout. Andranno a pesare come un macigno i punti persi con Ostiantica e Acilia. Domenica al " Bartolani " ( ore 11.00 porte chiuse) arriverà l'Ardea, altra formazione in ripresa. Domenica hanno battuto il Palocco per 4- 2 . Queste sono squadre che nel girone di ritorno si trasformano. Bisognerà essere più cinici e cattivi sotto rete. Le partite si possono perdere così come è successo con il Terracina ma al termine di una grande prestazione. Ma non possiamo perdere con squadre molto inferiori alla nostra". Di sicuro oggi alla ripresa degli allenamenti ci sarà una bella chiacchierata tra tecnico, giocatori e dirigenza.