Terremoto calcistico il Priverno si ritira dal cempionato.

06.12.2017 13:41 di Paolo Annunziata   Vedi letture

INCREDIBILE!!! Il Priverno calcio si ritira dal campionato. Questa la decisione maturata nella serata di ieri. Getta la spugna il presidente Tommaso Palluzzi, lasciato da solo e con una Amministrazione Comunale che lo ha messo alle corde, quando ancora aveva il mandato dalle precedente amministrazione, nel gestire il " San Lorenzo". Una documentazione che la nuova giunta non ha ritenuto idonea, tagliando così tutte le utenze, perchè non corrisposte. Una lunga serie di problemi e ieri sera la decisione. Il PRIVERNO SI RITIRA DAL CAMPIONATO. I giocatori sono stati tutti svincolati, e a tutte le formazioni che hanno battuto il Priverno gli verranno tolti i punti dalla classifica, perchè non è ancora terminato il girone di andata. " Purtroppo - dice il tecnico Ubaldo Cocco non è un sogno, ma è tutto vero. Questa decisione c'è stata comunicata alla ripresa degli allenamenti. Sono amareggiato dopo tre campionati da vertice c'è questo ritiro. Abbiamo fatto tantissimi sacrifici così come il presidente che affittava gruppi elettrogeni per assicuraci un fascio di luce e un pò di acqua calda. E' una sconfitta da parte di tutto il paese, chi è senza peccato scagli la prima pietra. Far morire il calcio a Priverno è la cosa peggiore che poteva capitare. Mi dispiace per il presidente e il direttore sportivo Massimo De Angelis, fino alla fina hanno provato a continuare, nelle ultime settimane è tutto precipitato. Una persona sola ha già difficoltà a portare avanti un campionato di Promozione, poi se gli mettono il bastone tra le ruote diventa tutto più difficile". Per la seconda volta Priverno rimane senza calcio, per gelosie e invidie personali. Siamo al fianco del presidente Tommaso Palluzzi, in questo momento di sconforto, lui che nella storia di Priverno ( è stato presidente anche negli anni 80') ha messo sempre sul tavolo soldi veri. La riconoscenza in questo ambiente non esiste.