Il girone B di Eccellenza visto dal tecnico Ubaldo Coco.

31.03.2021 10:40 di Paolo Annunziata   Vedi letture

Tutte le squadre di Eccellenza sono al lavoro, per farsi trovare pronte per domenica 11 aprile. Abbiamo sentito il tecnico del Pontinia Ubaldo Coco per sapere come vede il girone B quello dove ci sono Gaeta e Primavera Aprilia, le due uniche società pontine che hanno deciso di continuare. 

" Diciamo che tutti e tre i gironi sono di ottima caratura tecnica, Il girone C mi pare il più difficile. Nel girone B tranne l' UniPomezia che ha qualcosa in più le altre sono tutte alla pari, ci sarà grande equilibrio fino alla fine. Squadre che all'inizio dell'anno erano partite per la salvezza, adesso sono andate tutte sul mercato, perchè ci credono. In dieci partite può succedere di tutto, saranno tutte finali e non è una frase fatta. Chi parte con il piede giusto avrà grande chance per andare in serie D. Non posso mettere in prima fila l' Unipomezia. Dico anche Gaeta, hanno preso un grande attaccante come Palumbo. Il Pontinia ha dato in prestito tre giocatori, Peressini, Utzeri e Antelmi. Un 2003  di cui in futuro nè sentiremo parlare. Questa per lui sarà un' esperienza importante per la sua crescita personale. Ci metto anche il Tor Sapienza, hanno infoltito la rosa, questo è importante. Serviranno almeno 24 giocatori, per uno sprint all'ultimo respiro. Poi mettiamoci la solita sorpresa, che non mancherà anche in questo mini campionato, speriamo che sia il Primavera Aprilia.  In casa del Pontinia tutti sono ancora più convinti della scelta fatta, a cominciare dal sottoscritto. Adesso si inizierà al lavorare per formare una squadra competitiva dove l'obiettivo sarà sempre quello della salvezza. Auguro a tutte le società partecipanti un buon mini campionato".