Juniores Elite MONTELLO CALCIO. Intervista al tecnico Giacomo Del Vecchio.

20.02.2024 13:33 di Paolo Annunziata   vedi letture

Continua la striscia positiva della Juniores del Montello Calcio. Sabato bella prestazione su uno dei campi più difficili, come quello del Grifone Calcio, per un due a due finale. 

Mister, che partita è stata, pareggio giusto? 

" I ragazzi sabato - afferma mister Del Vecchio - hanno fatto una buona gara. Nel primo tempo siamo passati subito in vantaggio, poi c'è stata la loro reazione e noi non siamo stati capaci di andare a prenderli alti e ci hanno costretto ad abbassarci troppo e infatti abbiamo preso il gol del pari. Nella ripresa siamo rientrati con un atteggiamento diverso anche se siamo andati sotto 2 - 1 per un infortunio del portiere, ma abbiamo avuto la voglia di riprendere la partita pareggiando e alla fina abbiamo sbagliato la ghiotta occasione per il 2 - 3 ".

Mister la stagione non è iniziata nel migliore dei modi, adesso la musica è cambiata, dove c'è un gruppo che è tutto con lei?

" Se avessi avuto il minimo dubbio che il gruppo non fosse stato dalla mia parte, avrei dato subito le dimissioni. Come ogni anno la politica della società è quella di inserire giovani in proiezione futura, un progetto che concordo, Fortunatamente ora i risultati cominciano ad arrivare, questo è importante per il morale dei ragazzi. Abbiamo iniziato ad acquisire la consapevolezza dei nostri mezzi".

Cosa si aspetta dalla squadra in questa volata finale della stagione?

" Sicuramente mi aspetto il massimo impegno da parte dei ragazzi, abbiamo un finale di campionato proibitivo, ma ci giocheremo ogni partita come se fosse una finale. Non ho mai visto nessuna squadra aver vinto senza giocare la partita. Quindi sicuramente chi verrà a giocare contro il Montello troverà una squadra che proverà a fare punti con tutte le sue forze".

L' obiettivo è la salvezza, che campionato è stato ?

" La salvezza per noi sarebbe come aver vinto il campionato. C'è stata una parte della stagione che ci davano tutti per spacciati, anche se giocavamo bene, solo i risultati dicevano il contrario. Di questo devo ringraziare la società che non mi ha mai fatto sentire solo, anzi hanno fatto sempre vedere la loro presenza al campo senza alcun tipo di pressione". 

Il suo futuro?

" Non è il momento di parlare di queste cose. In questo momento sono concentrato solamente per questo finale di stagione, poi vedremo"

Sabato arriva la prima della classe la Vigor Perconti, che partita sarà?

Spero che a prescindere dal risultatoi ragazzi facciano una bella prestazione. Non scopriamo oggi la Vigor Perconti, sono una corazzata , deve essere proprio questo a spronarci per dare tutti qualcosa in più". 


Altre notizie - Juniores
Altre notizie